Derby fatale per il Volley Gussago a Fornaci

Meccanica Pi.erre Fornaci – Lpr Record Supercyclon Volley Gussago 3-1
(22-25, 25-18, 25-19, 25-15)

Il primo derby della stagione è targato Fornaci. La Lpr Record Supercyclon Volley Gussago, dopo un primo set promettente, non riesce ad opporsi al ritorno delle padrone di casa che, meritatamente, fanno bottino pieno. Le ragazze di Ghilardi patiscono il servizio della Meccanica Pi.erre che, su questo fondamentale, realizzando 17 ace, mettono le basi per costruire la loro vittoria. Capitan Rizzi e compagne, in serata decisamente poco brillante, non riescono a trovare le giuste contromisure consegnando così la vittoria nelle mani delle ragazze di De Silveirah.

Ghilardi schiera nel suo quadrato Castelli alla regìa in diagonale con Cappelletti, Ferrara e Fra a presidiare il centro della rete, Rizzi con Arcari attaccanti ricevitrici e Stornati libero. Le padrone di casa iniziano con Grillo al palleggio opposta a Bazzoli, Tonoli con Cordioli centrali, Pegoiani e Beschi attaccanti di posto quattro, Rubelli libero.

La Record Ricambi parte forte e si porta avanti 8 a 2. Sembra tutto facile ma siamo solo all’inizio. Il tecnico Brasiliano ferma il gioco, la meccanica Pi.erre si assesta meglio ed inizia il recupero che arriva a quota 13. Inizia una bellissima fase di gioco con le due squadre che si alternano al comando. Fornaci scappa avanti 17 a 13 per poi subire il ritorno delle ospiti 18 a 19. Ritorna avanti, 22 a 21 ma, con Ferrara al servizio la Supercyclon recupera e con un attacco di Rizzi porta a casa il primo parziale 25 a 22.

Nel secondo set il Volley Gussago riparte inserendo le marce alte e, illudendo i propri tifosi di avere in mano le sorti dell’incontro, stacca di cinque punti le padrone di casa, portandosi avanti 8 a 3. Il Fornaci però, recuperato il diritto alla battuta, con Beschi al servizio inizia un’altra partita. L’attaccante di casa infila 4 ace ed altre 6 battute insidiose consentendo alla sua squadra di portarsi avanti 13 a 8. La Lpr subisce il colpo e, nel tentativo di recuperare, inizia a commettere errori. Il muro del Fornaci diventa insuperabile e le padrone di casa chiudono a loro favore il secondo parziale.

L’inizio del terzo set è giocato con grande equilibrio. Nessuna delle due formazioni riesce a staccarsi. Sul punteggio di 15 pari è di nuovo Beschi, ex di turno, con Grillo lo scorso anno accasate al Volley Gussago, a fare la differenza. Ancora da fondo campo semina il panico nel campo delle Gussaghesi che, impossibilitate a costruire ripartenze efficaci, subiscono gli attacchi delle padrone di casa. La Meccanica Pi.erre allunga 22 a 15 per poi chiudere vincente 25 a 19.

Nel quarto set la crisi delle ragazze del presidente Vanoglio si fa ancora più evidente. Nonostante i numerosi errori delle padrone di casa la nostra squadra non riesce ad approfittarne confermando di non essere serata per le nostre beniamine. Il Fornaci continua a tenere alto il livello della battuta e per noi tutto resta difficile. La Meccanica Pi.erre corre veloce verso la vittoria del set e della partita, lasciandoci a 15 punti.

Ora serve smaltire la delusione e rimettersi a lavorare. Lunedì si ritorna in palestra per preparare la prossima partita con la consapevolezza che, una sconfitta, non può certo cancellare quanto di buono è stato fatto fino ad ora. Sabato prossimo, nella palestra di Navezze, contro il Vailate, deve essere l’occasione per riscattare, da subito, la prima sconfitta della stagione.
Alè Lpr Record Supercyclon Volley Gussago

Meccanica Pi.erre Fornaci: Colombi, Tonoli, Fierro, Bazzoli, Scalvini, Pegoiani, Finazzi, Beschi, Grillo, Cordioli, Apostoli, Rubelli, Popaligia. Allenatore: Azadinho Da Silveirah.
Lpr Record Supercyclon Volley Gussago: Cinzia Fra 8, Francesca Ferrara 11, Giulia Rizzi 12, Chiara Iore, Valeria Gerri, Marta Cadei, Camilla Arcari 10, Sara Zampedri, Jessica Cappelletti 7, Anna Castelli 1, Chiara Biena, Silvia Stornati (L). Allenatori: Giovanni Ghilardi e Luca Medici.

Arbitro: Noira Sergio (Rezzato)

A cura di Claudio Delorenzi