Fotogallery “10mila della Pieve di Gussago” 2017

Fotogallery 10mila Pieve maggio 2017

Quasi seicento concorrenti iscritti e maglie di campioni provinciali per la corsa su strada 2017 conquistate da Francesco Agostini e Monica Seraghiti. La quinta edizione del 10mila della Pieve di Gussago, per la a regia affidata alla Rebo Gussago, registra però l’errata segnalazione del percorso (non imputabile a chi ha organizzato) che ha condizionato l’ordine d’arrivo: il bergamasco Antonino Lollo, al comando della gara ha dovuto allungare di qualche decina di metri il suo tragitto, consentendo a Francesco Agostini di raggiungerlo e batterlo. Agostini sportivamente ha ammesso che forse non avrebbe più raggiunto il rivale che al momento dell’errore aveva piazzato il suo allungo.

Sotto lo striscione d’arrivo, Francesco Agostini, diciannovenne di grandi speranze che da un paio di stagioni veste la maglia gialloblù della Brixia Atletica 2014, ha precedendo di cinque secondi Lollo, furibondo per il grave torto subito. Sul terzo gradino del podio è salito il marocchino della “Bassa”, Abdellatif Batel (San Rocchino) che nella prima parte della gara aveva fatto corsa di testa con Agostini, Lollo, l’orobico Manuel Togni, poi settimo all’arrivo ed il “pistaiolo” Marco Losio. Solo nel corso dell’ultimo chilometro l’allungo di Lollo ha dato uno scossone alla testa della corsa, poi andata come sopra descritto. Al quarto posto un altro bresciano classe ’97 dalle ottime prospettive come Stefano Lombardi (Atl. Rodengo Saiano), che ha preceduto Marco Losio, il valtellinese Francesco Peyronel, l’ottimo Andrea Bottarelli, il portacolori del San Rocchino, Simone Bonomini e lo specialista delle ultra-maratone, Marco Ferrari (Atl. Paratico).

Avvincente anche la corsa femminile, con Monica Seraghiti che si è imposta (vestendo la maglia di campionessa provinciale) su una grande Stefania Cotti Cottini. Il duello, partito da lontano, si è concluso sul rettilineo conclusivo, quando Monica Seraghiti, molto più a suo agio su questo tipo di percorso, è riuscita a piazzare la stoccata vincente. Di grande spessore l’argento della camuna della Sacca di Esine, specialista della corsa in montagna, che a Gussago era ad una specie di esordio sulla distanza. A completare un podio tutto bresciano Enrica Carrara, autrice di una gara di grande efficacia che le ha permesso di sopravanzare alcune specialiste come la sua compagna di squadra dell’Atletica di Lumezzane, Rita Quadri, la bergamasca Nives Carobbio, la rientrante Francesca Faustini (Free Zone). A completare l’arrivo Monica Vagni (Rebo Gussago), che con il suo settimo posto ha colto il miglior risultato di giornata per la Rebo Gussago, Nadia Franzini (Paratico), Elena Mattu (Paratico) e Eva Grisoni (Atl. Rezzato).
Folco Donati

Fonte articolo: Bresciaoggi
Fotografie di Pintossi Giampietro (Pierino).


Le fotografie continuano, clicca qui sotto: