Ecco le “Gocce di Franciacorta 2017” per imparare a bere bene

Gocce di Franciacorta 2017

Può essere intesa come una presentazione dei prodotti della terra franciacortina ai propri giovani. E pure come una festa giocata sul territorio, durante l’Autunno gussaghese, per mettere a confronto bollicine e vini fermi prodotti da una quindicina di aziende del territorio. Naturalmente tutti sono invitati. E graditi ospiti. Il fine è quello di imparare a bere bene, in quantità limitate, che consentano di assaporare appieno i delicati bouquet franciacortini e la gioia di stare insieme. Ecco, allora, «Gocce di Franciacorta», seconda edizione, una rassegna chic, con musica, deejay, assaggi gratuiti, con qualcosa di solido per compensare «il liquido». La festa si terrà in piazzetta San Lorenzo ed è stata organizzata con la fattiva collaborazione di Drops (il gruppo di giovani che con il Pic nic gourmet durante la Pasquetta alla Santissima aveva attirato centinaia di persone sul colle Barbisone. L’appuntamento è sabato 23 settembre 2017. Si inizia alle 15 e ufficialmente si chiude alle 24.

«Gocce di Franciacorta è l’occasione giusta per conoscere l’affascinante realtà del vino Franciacorta in un luogo esclusivo, in un contesto giovane, elegante e dinamico» dicono gli organizzatori. Si punta molto a far scoprire questi prodotti ai giovani, a trasformarli in oggetto di degustazione misurata. Gocce di Franciacorta vuole indurre la consapevolezza di bere bene, ma soprattutto responsabilmente.

Non mancherà il pensiero concreto ai nostri connazionali che hanno visto crollare i propri paesi sotto il terremoto. Dalla degustazione alla raccolta per gli amici di Serrapetrona, uno dei centri colpiti dal sisma verso il quale stanno confluendo, sempre più numerose, iniziative made in Gussago volte alla rinascita del paesino nel maceratese.
Federico Bernardelli Curuz

Fonte: Giornale di Brescia