Anno 1894: arrivano a Gussago tre nobili figure

Mons. Giorgio Bazzani negli anni 90 dell'800
Mons. Giorgio Bazzani negli anni 90 dell’800

Il 15 agosto la Chiesa celebra l’Assunzione della Beata Vergine Maria ed alla Madonna Assunta è intitolata la chiesa prepositurale Santa Maria Assunta di Gussago. Ma il 15 agosto è anche l’anniversario dell’ingresso di don Giorgio Bazzani nella parrocchia di Gussago, avvenuta il 15 agosto 1894. Nell’anno 1894 arrivano a Gussago tre nobili figure, imperiture nella mente e nell’animo della gente.

Il 24 gennaio, don Giacinto Bernardelli da Pezzaze (1863) è parroco di San Girolamo a Civine; a marzo entra, accolto dai degenti e dai parrocchiani, allo Ospedale e Casa di Riposo P. Richiedei quale Cappellano ed anche Vicario Cooperatore – Curato, don Giuseppe Bernardelli (Pezzaze, 1862), fratello di don Giacinto. Don Giuseppe nato l’anno 1862 da Apollonio e Paolina Tanghetti fu prima Curato ad Avano di Pezzaze, all’ombra del Monte Guglielmo, e parroco a Memmo di Collio. <<Nel marzo 1894, essendo il fratello Don Giacinto da poche settimane passato parroco a Civine di Gussago, anch’egli lasciò Memmo per Gussago, dove pochi mesi dopo vi avrebbe fatto l’ingresso parrocchiale l’intimo amico e condiscepolo di entrambi don Giorgio Bazzani>>. (Memorie di Sacerdoti e di Chierici Pezzazesi a cura di Padre Giovanni Maria Bontacchio della Congregazione degli Oblati; in “PEZZAZE nella sua storia e nella sua vita religiosa”. Brixiae, 4 Decembris 1944; Imprimatur Can. Ang. Bertelli, Vicar. Generale. Nihil obstat quominus imprimatur D. Luigi Fossati, 4 dic. 1944. Tip. Ed. Morcelliana – Brescia – 1944).

Don Giuseppe Bernardelli, dopo aver operato col Prevosto don Bazzani per ben 37 anni, oramai elevato alla dignità ecclesiastica di Monsignore – Prelato domestico di Sua Santità, tornò alla vita eterna l’anno 1933; don Giacinto Bernardelli, dopo 47 anni di vita pastorale a Civine ritiratosi per motivi di salute, nel 1941, nella sua casa (la prima di destra, che fu anche del fratello, posta all’inizio della salita per la Santissima) morirà ivi, di lì a due anni e mezzo – dopo ampio impegno per la S. Messa scolastica e per le confessioni nella Parrocchiale di S. Maria Assunta – addormentandosi nel Signore il 13 settembre 1943, 5 giorni dopo la proclamazione dell’Armistizio di Cassibile. Monsignor Giorgio Bazzani, Prevosto, precedendoli entrambi, era deceduto, improvvisamente, il 26 giugno 1941.

A cura di Achille Giovanni Piardi

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti alle Newsletter di Gussago News per ricevere quotidianamente via email notizie, eventi e/o necrologi
- segui la pagina Facebook di Gussago News (clicca “Mi piace” o “Segui”)
- segui il canale Telegram di Gussago News