Anche a Gussago, da fine settembre, sbarca il mercato agricolo

Anche a Gussago presto il mercato a km zero

Anche a Gussago sbarca il mercato agricolo. Grazie ad un’accordo tra l’Amministrazione comunale di Gussago e la Coldiretti di Brescia a partire da fine settembre, ogni giovedì dalle ore 8.00 alle ore 13.00 circa, saranno presenti 15 produttori agricoli locali aderenti ad Agrimercato Brescia per la degustazione e vendita diretta dei prodotti tipici a Km 0 dalla frutta e verdura di stagione, piante e fiori, miele, marmellate, casoncelli di Longhena, vini e olio bresciani, carni bovine e suine, salumi nostrani, formaggi vaccini e caprini e di bufala, farine e biscotti e altro ancora.

Segnaliamo che domenica 23 settembre, nell’ambito delle iniziative legate all’Autunno Gussaghese 2012, si svolgerà un’edizione speciale del Mercato agricolo.

Da anni Coldiretti, nell’ambito del Progetto nazionale denominato Campagna Amica, ha avviato un percorso, economico e culturale, in virtù del quale il produttore agricolo, assicurando garanzia di qualità e genuinità del prodotto, stringe un nuovo ed importante patto con il consumatore. Tra i meriti e gli obiettivi raggiunti dal progetto di Campagna Amica, dai mercati degli agricoltori, c’è quello di aver creato uno dei pochi luoghi fisici in questo paese per far star bene la gente.

Perché la gente, nonostante le difficoltà e nonostante debba pagare, lì ritrova un pò i valori in cui vorrebbe riconoscersi, e questo ha un valore materiale e immateriale enorme.
Questo è possibile grazie a tutti quegli agricoltori che in questi anni si sono impegnati per trasmettere ai consumatori un nuovo modello di consumo che sta dentro l’economia. Infatti quando la gente va al farmer’s market sa di non andare solo per acquistare i prodotti con un giusto rapporto qualità prezzo ma anche perché li trova la freschezza, la genuinità, la stagionalità, la sicurezza alimentare, la garanzia che il prodotto è agricolo e italiano, del territorio e a Kilometro zero e quindi con un’aggiunta di valori fondamentali di etica e di sostenibilità, elemento di comunità che tutto sommato fanno essere più contenta una persona quando esce da un mercato agricolo.

I mercati degli agricoltori, che stanno nascendo in modo numeroso su tutto il territorio nazionale e a Brescia in modo particolare, stanno creando nuove economie e nuova occupazione, rappresentando nel contempo un formidabile strumento di coesione sociale, animazione sociale ed educazione alimentare, perché ricreano un legame profondo tra consumatore e produttore, tra luogo di consumo e luogo di produzione, tra città e campagna.
Partendo proprio dalla distintività della filiera agricola italiana che deve diventare non solo la grande leva competitiva per le imprese agricole ma anche la grande occasione per far star meglio la gente. È chiaro che il Progetto di Campagna Amica non si esaurisce con i mercati, ma si sviluppa con una grande rete nazionale di punti vendita diretta e non solo, attraverso i punti vendita aziendali, gli agriturismi, le cooperative agricole, le botteghe di Campagna Amica, i consorzi agrari, accordi con la grande distribuzione ecc.
Con la vendita diretta dei Punti vendita di Campagna Amica, come si sottolineava precedentemente, ci guadagna non solo il gusto, la genuinità e la freschezza, ma ci guadagna anche l’ambiente! Sia per i metodi di produzione, sia perché, non essendo sottoposti a lunghi trasporti, né a interminabili stoccaggi in celle frigo, i prodotti che si acquistano non incidono sull’inquinamento atmosferico.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti alle Newsletter di Gussago News per ricevere quotidianamente via email notizie, eventi e/o necrologi
- segui la pagina Facebook di Gussago News (clicca “Mi piace” o “Segui”)
- segui il canale Telegram di Gussago News