Aiutando la Santissima si risparmia sulle tasse

Santissima 2015

Donare per sostenere il recupero della “Santissima” di Gussago fa bene alla cultura e alla dichiarazione dei redditi. Con l’introduzione dell’Art bonus, infatti, chi effettua erogazioni liberali a sostegno del patrimonio culturale pubblico italiano ottiene un credito di imposta pari al 65 percento dell’importo donato. Un’occasione da non sottovalutare, che consente di diventare veri e propri mecenati con un ritorno personale non indifferente. Il complesso Santissima è stato edificato sul colle del Barbisone; la location è privilegiata perché domina dall’alto le splendide colline della Franciacorta. La mancanza di fonti documentate non permette di stabilire la data di fondazione della chiesa che rimane una per la per l’intera provincia bresciana, da qui l’intenzione di restaurarla e renderla nuovamente fruibile al pubblico.

Il suo valore artistico è riconosciuta dalla Soprintendenza dei beni architettonici e paesaggistici, che ha avvalorato l’intenzione di ridare a questo complesso edificato una nuova possibilità di rinascita, sia a livello di utilizzo, sia nell’ottica di interventi di restauro e risanamento conservativo, che in questi anni non sono stati attuati a causa delle ingenti somme di denaro necessarie per sostenerli. Ad oggi le spese per i primi interventi previsti sono quantificate in 400mila euro. Chi volesse concorrere a sostenerle potrà effettuare una erogazione liberale in coerenza con quanto previsto della legge che regola l’Art bonus. Per questo è necessario contattare il Comune di Gussago, attuale proprietario della Santissima, e concordare i dettagli del versamento secondo le modalità previste. Per detrarre l’erogazione andrà conservata la ricevuta con la causale «Art bonus – Comune di Gussago – Complesso Monumentale La Santissima». Sarà anche necessario inserire la partita iva o il codice fiscale del mecenate.

Fonte: Giornale di Brescia

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti alle Newsletter di Gussago News per ricevere quotidianamente via email notizie, eventi e/o necrologi
- segui la pagina Facebook di Gussago News (clicca “Mi piace” o “Segui”)
- segui il canale Telegram di Gussago News