Auto imbottita di hashish, cocaina al bar: doppio arresto dei Carabinieri in poche ore

Uno è stato fermato lungo le strade del paese mentre era a bordo di una Mercedes imbottita di hashish, l’altro in un bar del centro, mentre cercava goffamente di sbarazzarsi di alcune dosi di cocaina. Stesso passato, fatto di precedenti per droga, e medesimo destino per entrambi i pusher: pizzicati con la droga dai carabinieri di Gussago, sono finiti in manette.

Due gli arresti eseguiti nelle scorse ore. Il primo è stato messo a segno durante un controllo di routine lungo le strade del paese. Un carabiniere di pattuglia ha fermato, in località Navezze, una Mercedes dopo aver riconosciuto l’uomo al volante: un 25enne di Cazzago San Martino con precedenti per droga che, nei mesi scorsi, aveva già forzato un posto di blocco. Questa volta è stato raggiunto e fermato dai carabinieri ed è pure scattata la perquisizione della macchina. Proprio in un doppiofondo ricavato nel baule dell’auto, i militari hanno scovato un panetto di hashish: in tutto 100 grammi. In attesa di ulteriori sviluppi d’indagine, il ragazzo è stato sottoposto all’obbligo di firma.

Nei guai è finito anche un 48enne di Gussago, già finito in manette due volte per droga. Il terzo arresto nei giorni scorsi, dopo che l’uomo ha maldestramente provato a disfarsi di una dose di cocaina che aveva addosso. Il controllo è scattato in un bar di via IV Novembre: quando i militari gli hanno chiesto i documenti lui si è allontanavano con la scusa di andare a cercarli nell’auto. Ma i carabinieri non l’hanno perso di vista e lo hanno visto gettare a terra un involucro: poi si è scoperto che conteneva alcune dosi di cocaina. Il blitz nell’abitazione che il 48enne divide con l’anziana madre ha portato alla luce altra droga: in garage sono state trovate altre dosi di cocaina e l’uomo è stato arrestato, di nuovo.

Fonte: bresciatoday.it

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti alle Newsletter di Gussago News per ricevere quotidianamente via email notizie, eventi e/o necrologi
- segui la pagina Facebook di Gussago News (clicca “Mi piace” o “Segui”)
- segui il canale Telegram di Gussago News