Bonomi Group, doppia “forza” per il futuro

Rubinetterie Bresciane Bonomi

Una doppia «forza» per costruire il futuro, confermarsi protagonista sul mercato, potendo contare su un mix ottimale tra generazioni e su una attenzione alle opportunità che possono emergere anche dal fronte dell’elettronica. Archiviato un 2019 di crescita e soddisfazioni, retto l’urto con l’emergenza da Coronavirus – che ha comportato il ricorso alla Cassa solo nei dieci giorni di stop totale della produzione – l’obiettivo è già rivolto alle prossime sfide che Bonomi Group intende affrontare e vincere: il «pool» di aziende comprende Rubinetterie Bresciane spa con quartier generale a Gussago, Valpres srl di Marcheno, Valbia srl di Lumezzane e Fra.Bo spa di Quinzano d’Oglio rilevata all’inizio dell’anno scorso. Leader nel settore industriale dell’idraulica e del riscaldamento con la produzione di componenti per la regolazione del passaggio dei fluidi liquidi e gassosi, il gruppo è guidato dai fratelli Aldo (presidente e amministratore delegato; è Cavaliere del Lavoro) e Carlo Bonomi (vice presidente e amministratore delegato), supportati dai figli Mario (plant manager Rubinetterie Bresciane), Marta (responsabile marketing), Monica (responsabile acquisti Rubinetterie Bresciane), Massimo (plant manager Valpres) e Alessandra (responsabile ufficio acquisti Valpres). Mauro Bettoni è il responsabile finanziario. I dipendenti, a fine 2019, sono 471. Un organico destinato in prospettiva a rafforzarsi ulteriormente grazie al progetto Academy, che decollerà il prossimo ottobre con il supporto di una multinazionale attiva nella ricerca, selezione e formazione di risorse umane: è finalizzato all’inserimento, nelle diverse società, di 40 giovani under 25 coinvolti in un percorso di formazione base e interdisciplinare, poi inquadrati con contratto di somministrazione di sei mesi. Ma l’obiettivo è di poterli confermare definitivamente. L’ulteriore fattore destinato a dare forza a Bonomi Group è costituito dagli investimenti: dopo i 16 milioni di euro concretizzati l’anno scorso – anche per la realizzazione del nuovo magazzino automatizzato della Valpres, sviluppato su una superficie di 2.500 mq -, quest’anno lo sforzo contempla altri 20 milioni di euro, soprattutto in impianti e macchinari. Dal 2011, da quando il quartier generale del gruppo è ubicato nel nuovo e modernissimo insediamento di Gussago, l’impegno messo in campo supera abbondantemente i 100 milioni di euro.

Il bilancio aggregato al 31 dicembre scorso evidenzia ricavi in aumento a 171,498 milioni di euro (contro i 126,906 mln del 2018, diventano 165,406 considerata anche la Fra.Bo), per metà realizzati all’estero. Il margine operativo lordo è sempre in doppia cifra a 30,183 milioni di euro (era di 21,314 mln, 27,293 mln con l’azienda di Quinzano), il risultato netto sale da 12,231 mln di euro (15,594 mln con Fra.Bo) a 16,329 mln di euro dopo imposte per oltre 4,4 milioni di euro. Considerato che il 2019 sarà un esercizio di consolidamento, il 2020 «se chiuderà con un -15% non ci potremo lamentare – sottolineano Aldo e Carlo Bonomi -. Stiamo lavorando e ci auguriamo di non dover chiudere il bilancio con il segno negativo, non è mai successo nella nostra storia e non vogliamo che accada proprio quest’anno. Siamo ottimisti per volontà, pessimisti nella ragione – aggiungono -, ma siamo pienamente convinti di avere la capacità per fare bene». Nell’ottica del rafforzamento prosegue l’attività per consentire alla Fra.Bo di integrarsi al meglio all’interno di Bonomi Group e generare sinergie con vari benefici: l’azienda della Bassa bresciana, attiva anche a Bordolano (in provincia di Cremona), figura tra le principali realtà nella produzione di raccorderie in rame e bronzo, acciaio inox e carbonio per impianti idrotermosanitari.
R.EC.

Fonte: Bresciaoggi

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti alle Newsletter di Gussago News per ricevere quotidianamente via email notizie, eventi e/o necrologi
- segui la pagina Facebook di Gussago News (clicca “Mi piace” o “Segui”)
- segui il canale Telegram di Gussago News