Cade in bici nel fosso grave ferita alla testa

Ambulanza

Domenica di Pasqua di grande paura a Passirano per un gruppo di escursionisti in bicicletta che hanno assistito alla brutta caduta di un amico. Nel tardo pomeriggio, i ciclisti stavano rientrando da una felice scampagnata quando uno di loro è finito in un fosso battendo con violenza la testa. Lo sfortunato incidente è accaduto alle ore 18:40 nella zona del Borgo Cadenone. Un 27enne del gruppo partito da Gussago per raggiungere le colline franciacortine, forse in un momento di distrazione non si è accorto del fosso finendovi dentro. La sfortuna ci ha messo lo zampino perché la caduta è stata violenta, il giovane esanime a terra, con il sangue che gli colava dal capo forse per aver picchiato contro qualche grosso sasso. Insomma un incidente per certi versi banale, sta facendo vivere momenti di sofferenze alla famiglia ed agli amici dello sventurato ciclista. A quel punto è partita la chiamata ai soccorsi da parte degli amici che hanno cercato di prestare i primi soccorsi, senza purtroppo far molto vista la gravità delle ferite riportate dall’amico.

Sul posto sono arrivati i carabinieri della stazione di Cazzago San Martino, l’ambulanza della Croce rossa di Iseo e l’elisoccorso inviato da Bergamo. All’arrivo dei soccorritori il ragazzo, è stato trovato in arresto cardiaco. Recuperato in extremis, è stato intubato sul posto e trasportato d’urgenza con l’elicottero all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo dove è ricoverato in prognosi riservata. Le sue condizioni sono ancora gravi, ma le prossime 24 ore potrebbero essere determinanti per considerare il giovane fuori pericolo.
Simona Duci

Fonte: Bresciaoggi

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti al canale WhatsApp di Gussago News
- iscriviti alle Newsletter di Gussago News