Caro affitti: ecco i paesi bresciani dove si paga di più

Immobili

Doverosa premessa: tutto potrà cambiare, anzi sta già cambiando, a causa degli inevitabili effetti collaterali del Coronavirus (che già si fanno sentire, in ogni settore: dal mercato immobiliare a quello di auto e moto). Ma la fotografia di una provincia divisa in tante zone diverse, dove il costo della vita (almeno per l’affitto) balla del doppio o del triplo, difficilmente potrà mai essere diversa. Quali sono allora le zone dove le case costano di più? Non c’è solo il turismo o la vista a lago a fare da traino. Anche i quartieri di pregio, le possibilità lavorativa. Cominciamo allora il nostro viaggio alla scoperta dei Comuni più cari (e quelli meno cari) del Bresciano.

I dati sono aggiornati a marzo 2020, elaborati sulla base di quanto raccolto dal portale immobiliare.it. Il calcolo è presto fatto: si tratta di una media del costo dell’affitto mensile per metro quadro. Per capirci: 5 euro al mese per metro quadrato significa che una casa da 100 mq costa 500 euro al mese. Facile e veloce.

Come era facile intuire, sono quasi tutti sul lago di Garda i dieci Comuni bresciani dove si pagano gli affitti più alti. La media provinciale è di 8,51 euro al metro quadrato: il che significa che per un bilocale da 50 mq si pagano, in media, poco più di 425 euro ogni trenta giorni. Tutto in Valtenesi il podio: in cima alla top 5 bresciana c’è Padenghe, con 16,37 euro al mese per mq, seguito da Manerba (16,04 euro al mq) e Moniga (15,29 euro al mq).

Al quarto posto c’è la frazione di Rivoltella, con 13,47 euro al mq, quando la media di Desenzano è di poco superiore agli 11 euro. A spezzare il predominio gardesano ci pensa Vezza d’Oglio, al quinto posto, con 12,82 euro al mq. Seguono i paesi di Soiano (12,56 euro al mq), Sirmione (12,07 euro al mq), Ponte di Legno (11,42 euro al mq) e un po’ a sorpresa Palazzolo sull’Oglio, con 11,20 euro al mq. Al decimo posto c’è Salò, con 10,99 euro al mq.

Sono molto accentuate, come detto, le differenze tra i quartieri della città di Brescia e le varie zone della provincia. In città l’affitto medio si attesta sugli 8,41 euro al mese per metro quadrato: ma se in centro storico, da Viale Venezia alla Panoramica, si pagano fino a 10 euro al mq, a Brescia 2, in Via Cremona e al Villaggio Sereno la media è di 6,79 euro al mq.

Sul lago d’Iseo spiccano i 10,67 euro al mq di Paratico, seguiti dai 10,06 euro di Sulzano e dai 9,95 euro al mq di Iseo. Sono alti gli affitti anche nell’hinterland cittadino, ad esempio a Gussago (9,44 euro al mq) e anche alle porte del lago di Garda: a Lonato si pagano in media 9,30 euro al mq. In Valle Camonica sfiora i 10 euro al mq anche il piccolo Comune di Temù. Tra i paesi dove gli affitti sono meno cari si segnala Lumezzane, con una media di circa 4,42 euro al mq, almeno sulla base delle offerte di marzo 2020.

Fonte: bresciatoday.it

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti alle Newsletter di Gussago News per ricevere quotidianamente via email notizie, eventi e/o necrologi
- segui la pagina Facebook di Gussago News (clicca “Mi piace” o “Segui”)
- segui il canale Telegram di Gussago News