Il Casaglio trionfa su Rudianese e Serle: ai rossoblù lo scudetto di Terza categoria

Casaglio scudetto terza categoria maggio 2022

Giovedì 19 maggio 2022 si è tenuto a Nuvolento il triangolare organizzato dalla LND di Brescia per incoronare la miglior squadra della stagione tra le tre vincitrici dei gironi provinciali di Terza categoria. Tre partite da 45 minuti più eventuali calci di rigore, chiusi con un’unica vincitrice, il Casaglio.

Il triangolare si apre con la sfida tra il Serle ed il Casaglio, che si tinge subito di gialloblù. Bastano infatti appena due minuti ai franciacortini per farsi notare in avanti, costringendo Dosso al salvataggio sulla linea dopo la punizione di Dotti da sinistra. Il Serle cresce alla distanza sfiorando il vantaggio per ben due volte al 7’, ma Scarpari si supera su Cinquetti dalla distanza e su Cigala da pochi metri. Il Serle continua a premere e trova il giusto premio al 16’ con il gran gol di Yang, bravo a coordinarsi al volo dopo una corta respinta della difesa gialloblu. Al 26’ un lampo premia il Casaglio, che trova il pari con Dotti, rapido ad avventarsi sul cross dalla destra di Barbisoni. La gara resta combattuta, ma nel finale le palle gol latitano e la sfida si decide ai rigori, dove è decisivo l’errore di Yang, che coglie il palo condannando il Serle alla sconfitta.

Con l’obiettivo di rialzare la testa in chiave titolo, il Serle scende poi in campo contro l’Accademia Rudianese. I gialloverdi la sbloccano al primo affondo con il gran sinistro dalla distanza di Forbice all’8’. La risposta del Serle è immediata: cross da destra di Felappi e spettacolare rovesciata di Cherubini che si perde sul fondo. Alla mezz’ora il Serle sfiora ancora il pari con il bel pallonetto dalla distanza di Dosso, ma Galbiati si allunga ed alza in angolo. Nel finale i biancoblù si gettano in avanti alla disperata ricerca del pareggio, scoprendo il fianco alle ripartenze della Rudianese che, a tempo praticamente scaduto, chiude i conti con Pea, ben servito da Khabir dalla destra.

Con il Serle fuori dai giochi, fuochi d’artificio per la gara che mette in palio il titolo fra le due formazioni capaci di ottenere un successo nei primi quarantacinque minuti. Parte fortissimo il Casaglio, che al 4’ è già avanti grazie allo splendido colpo di tacco di Dotti su invito di Barbisoni dalla destra. I franciacortini provano subito a chiudere la pratica e sfiorano il raddoppio all’8’ con il colpo di testa di Stornati, che si infrange sulla traversa. Il forcing del Casaglio viene premiato poco prima della mezz’ora, quando Stornati, con un morbido pallonetto, firma il raddoppio, preludio al tris di Bonardi, che manda in archivio la contesa ed incorona il Casaglio campione.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti alle Newsletter di Gussago News per ricevere quotidianamente via email notizie, eventi e/o necrologi
- segui la pagina Facebook di Gussago News (clicca “Mi piace” o “Segui”)
- segui il canale Telegram di Gussago News