Da Centredil un Fiat Qubo per l’Ail di Brescia

Centredil

La società di Gussago chiude l’anno con ricavi per 12,5 milioni.

La società Centredil (distribuzione di materiali per l’edilizia, sei punti vendita tra cui la sede di Gussago, 43 dipendenti) ha donato all’Associazione italiana contro le leucemie (Ail) di Brescia un Fiat Qubo. «Il mezzo – spiega Giovanni Pietro Grazioli, titolare di Centredil – consentirà di effettuare terapiea casa, evitando l’ospedalizzazione, soprattutto dei bambini». Per l’azienda di Gussago questa donazione è ormai una (splendida) consuetudine natalizia. La società di proprietà della famiglia Grazioli e del gruppo Cammi ha infatti effettuato questa azione di beneficenza per il sedicesimo anno consecutivo.

Centredil, intanto, si appresta a chiudere il 2013 con ricavi in sostanziale tenuta a 12,5 milioni (-3%) e con un utile netto di 300.000 euro, particolarmente significativo in un settore in grave crisi. «Siamo ben capitalizzati – dice Grazioli – e quindi lavoriamo con mezzi propri: questo aspetto, la capacità di metterci in gioco e l’aver puntato sulle ristrutturazioni edilizie sono i segreti del nostro successo». Nel 2014, peraltro, potrebbe arrivare l’apertura di nuovi punti vendita.
g. lo.

Fonte: Giornale di Brescia

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti alle Newsletter di Gussago News per ricevere quotidianamente via email notizie, eventi e/o necrologi
- segui la pagina Facebook di Gussago News (clicca “Mi piace” o “Segui”)
- segui il canale Telegram di Gussago News