L’ex assessore diventa sindaco: Coccoli è il nuovo sindaco di Gussago

Vittoria Coccoli elezioni 2017

Giovanni Coccoli, 44 anni, ex assessore della giunta Marchina ed esponente della civica Gussago Insieme è il nuovo sindaco del paese. Ha ribaltato le sorti del primo turno e ha battuto Stefano Quarena con il 53.03% delle preferenze (3513 voti su 6.625), al termine di una campagna elettorale dai toni incandescenti e dalle schermaglie serrate, tra contrasti, frizioni ed endorsement dell’ultima ora.

«Sono felice – dice Coccoli – un risultato raggiunto dopo mesi di lavoro. Sarò davvero il sindaco di tutti. Ritengo che non solo gli elettori di “Gussago Insieme” abbiano compiuto questa scelta, ma che il ventaglio sia stato più ampio, nella convergenza tra centro sinistra e centro destra. A questo proposito ringrazio Luca Aliprandi e quei cittadini di centro destra che hanno compiuto questa scelta». Scarsa, anche in quest’occasione, l’affluenza alle urne: solo il 52,57% dei gussaghesi si è recato ieri ai seggi (rispetto al 61,36% della prima tornata). Il sindaco neo eletto riceve, così, il testimone di primo cittadino da Bruno Marchina – alla guida del paese franciacortino dal 2012 (e con una precedente parentesi dal 1999 al 2009) – e si aggiudica il primo ballottaggio della storia di Gussago, Comune che ha ampiamente superato i 15mila abitanti.

Quarena non riesce a ripetere l’exploit del primo turno, quando, con il 30,26% dei voti, aveva collezionato, sorretto dalla sua coalizione – che ha riunito sotto lo stesso gonfalone i vessilli di Fratelli d’Italia, Lega Nord e la civica Riprendiamoci Gussago -, il maggior numero delle preferenze, superando dell’1,48%, proprio il delfino di Bruno Marchina. A determinare la sconfitta del centrodestra, molto probabilmente è stata la spaccatura, non più rimarginatasi del tutto, tra Luca Aliprandi (in rappresentanza di Forza Italia, Udc e Contea di Ronco) e Stefano Quarena: gli attriti tra i due avevano portato il centro destra ad una profonda ferita, che era stata poi suturata alla meno peggio, nei giorni che hanno preceduto il ballottaggio, con l’endorsement della Gelmini (Forza Italia) e di Giampaolo Mantelli (Udc) in favore del candidato di Fratelli d’Italia, che hanno limitato i danni ma che non hanno potuto fermare l’emorragia e la dispersione dei voti. «Abbiamo lavorato per tanti mesi e devo dire che la soddisfazione è grande – ha detto il neo sindaco -. Abbiamo recuperato bene, in quanto eravamo sotto di 100 voti al primo turno e il ballottaggio ci ha premiati. Un ringraziamento a tutta la mia squadra».
Federico Bernardelli Curuz

Candidato Voti %
COCCOLI Giovanni 3.513 53,03
QUARENA Stefano 3.112 46,97

Fonte: Giornale di Brescia

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti alle Newsletter di Gussago News per ricevere quotidianamente via email notizie, eventi e/o necrologi
- segui la pagina Facebook di Gussago News (clicca “Mi piace” o “Segui”)
- segui il canale Telegram di Gussago News