Convenzione tra Comune l’Associazione Amici di Padre Marcolini per l’utilizzo del Centro Padre Marcolini

Centro padre Marcolini

Segnaliamo che il Comune di Gussago ha stipulato una convenzione con l’Associazione Amici di Padre Marcolini di Gussago per l’utilizzo del Centro Padre Marcolini.

Premesso che:

  • l’Associazione Amici di Padre Marcolini gestisce, in Gussago, il Centro sociale e sportivo sito in Casaglio e dotato delle seguenti strutture ed impianti:
    1. bocciodromo;
    2. campo di calcetto con relativi spogliatoi;
    3. sala per conferenze con videoproiettore ed impianto di amplificazione/sala lettura;
    4. bar
  • che il suddetto Centro costituisce un’importante risorsa per il territorio in quanto punto di incontro per la cittadinanza ed in particolare per gli abitanti della frazione di Casaglio;
  • il Comune di Gussago ha, in più occasioni, richiesto ed ottenuto la disponibilità dell’Associazione rispetto all’utilizzo degli impianti sopra descritti per iniziative legate al Centro di Incontro per Anziani, ad altre realtà di volontariato, oltre che ai diversi assessorati afferenti l’area servizi alla persona.
  • tra il Comune di Gussago e l’Associazione Amici di Padre Marcolini vi é già in atto una convenzione (dal 01/10/2011 al 30/09/2014), relativa alla gestione del campo di  calcio, di proprietà del Comune, contenuto nel Centro Marcolini.

Tutto ciò premesso, la convenzione prevede:

Articolo 1 – Oggetto
L’Associazione, gestore del Centro sociale e sportivo Padre Marcolini, sito in Casaglio, si  impegna a concedere all’Amministrazione Comunale, compatibilmente con il programma di utilizzo degli impianti definito dall’Associazione stessa all’inizio di ogni anno, le strutture presenti nel Centro per lo svolgimento di alcune delle attività promosse dai vari assessorati e/o per le quali  non risultano idonee le strutture di proprietà comunale.

Articolo 2 – Modalità e criteri di utilizzo
I suddetti utilizzi, che vanno richiesti e concordati con l’Associazione almeno quindici giorni prima dell’iniziativa, non potranno superare, ogni anno, il numero massimo di seguito elencato, con riferimento al singolo impianto:

sala lettura 3 pomeriggi alla settimana dalle ore 14:30 alle 17:30
campo di calcetto con relativi spogliatoi massimo 20 giorni all’anno per attività promosse dall’Amministrazione Comunale
Sala per conferenze con videoproiettore ed impianto di amplificazione
  • massimo 20 giorni all’anno per attività dei vari assessorati (incontri pubblici, seminari, comizi elettorali);
  • eventuali esigenze della vicina scuola primaria di Casaglio che non dispone di una sala riunioni;
  • servizio integrato di supporto scolastico a cura dell‘Associazione “Casa dello studente” che gestisce tale servizio in convenzione con il comune.

Per quanto riguarda, in particolare, la sala di lettura sarà cura del Centro Marcolini mettere a disposizione degli utenti 3 postazioni fisse P.C. e l’accesso gratuito alla rete wireless regolamentato dal responsabile del Centro stesso. Sono da intendersi a carico del Comune il servizio di apertura/chiusura e vigilanza del locale negli orari sopra descritti, mediante proprio personale o personale appositamente incaricato, nonché la pulizia della sala stessa.
Per quanto attiene agli altri spazi, qualora le giornate richieste non risultassero disponibili, l’Associazione si impegna a suggerire giornate alternative, purché nello stesso mese di quelle richieste. Gli utilizzi possono essere anche continuativi, entro un limite massimo di due giorni consecutivi per quanto riguarda la sala conferenze e tre giorni consecutivi per quanto riguarda gli impianti sportivi con riferimento al periodo non estivo. Per i mesi da maggio a settembre gli utilizzi possono essere articolati sull’intera settimana. Con riferimento al servizio gestito dalla “Casa dello studente” sarà cura delle due associazioni concordare modalità, tempi e oneri reciproci.

Articolo 3 – Quantificazione del contributo, modalità di erogazione e impegni delle parti
A fronte degli utilizzi sopra richiesti, ma soprattutto a sostegno dell’importante attività che l’Associazione svolge a favore della comunità gussaghese, anche attraverso la gestione del Centro sociale e sportivo di Casaglio, l’Amministrazione si impegna, a sua volta, a riconoscere un contributo pari a € 5.200,00 per il 2013 e a € 5.200,00 per il 2014, che verrà versato, con riferimento a ciascuna annualità, in due rate di pari importo: la la prima, entro 60 giorni dalla data di presentazione da parte dell’Associazione del preventivo di spesa relativo all’anno di riferimento. La seconda, entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello per cui viene concesso il contributo e, comunque, non prima della presentazione da parte dell’Associazione di una relazione sintetica sull’attività svolta nonché del consuntivo delle spese sostenute, approvato dall’organo competente. E’ cura dell’Associazione conservare le relative pezze giustificative per eventuali verifiche da parte del Comune.
Qualora il contributo sopra quantificato risultasse superiore al disavanzo delle spese sostenute dall’Associazione, l’Amministrazione provvederà a rideterminare l’entià del contributo, riducendolo. Nel caso contrario, cioè qualora il contributo comunale non risultasse comunque sufficiente per coprire il disavanzo dell’Associazione, l’Amministrazione non è invece tenuta ad incrementare il contributo stesso fino a copertura del disavanzo dichiarato.

Articolo 4 — Durata
La presente convenzione decorre dal 01/07/2013 e scade il 31/12/2014.
Ferma restando |’esclusione del tacito rinnovo, il presente accordo può essere rinnovato su richiesta di una delle parti.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti alle Newsletter di Gussago News per ricevere quotidianamente via email notizie, eventi e/o necrologi
- segui la pagina Facebook di Gussago News (clicca “Mi piace” o “Segui”)
- segui il canale Telegram di Gussago News