Derby dello sci 2017, è una grande festa per tutti

Derby sci 2017

Sala Togni a Gussago strapiena per la premiazione dei derby dello sci bresciano vinti da Brixia e Val Palot. La splendida sala messa a disposizione dall’amministrazione comunale non è bastata per contenere i numerosi protagonisti degli eventi agonistici che si sono disputati al Tonale il 9 aprile: tante infatti sono state le persone che si sono accomodate a ridosso delle porte finestre per assistere all’ultimo atto ufficiale della manifestazione organizzata con grande cura dal Kl Gussago.

Il presidente del sodalizio gussaghese Luciano Gigola insieme all’ex corridore ciclista Mauro Coppi, Francesco Veronesi, Claudio Vinetti e gli altri numerosi collaboratori, sono stati encomiabili nel portarla in porto nonostante i problemi legati alle condizioni meteo. Hanno lavorato sodo e alla fine sono stati ripagati. Nel corso del suo intervento che ha aperto la serata Luciano Gigola ha ringraziato tutte le persone che si sono adoperate per la buona riuscita dell’evento agonistico, confermando la sua disponibilità anche per l’anno prossimo: «Quando si ottiene un maiuscolo risultato come è accaduto anche quest’anno le fatiche si dimenticano e siamo pronti a ricaricare le batterie per essere al nostro posto anche nel mese di aprile dell’anno prossimo».

Bruno Marchina, sindaco di Gussago nonché speaker ufficiale per tanti anni della corsa di Piancamuno che si correva il giorno di ferragosto con l’arrivo posto a Montecampione, ha invece messo in risalto le qualità sportive e sociali del Kl Gussago: «Che Gigola e compagni fossero bravi ad organizzare l’ho toccato per mano tante volte. Ma quello che negli ultimi anni costituisce forse il lato più positivo è l’impegno che profondono verso il terzo settore. Anche quest’anno per la terza volta consecutiva hanno megafonato il messaggio della solidarietà attraverso l’Associazione Memorial Marilena Onlus, con la quale si sta sviluppando sempre di più il rapporto di collaborazione». Tra una premiazione e l’altra, tra un applauso e un altro sono saliti sul palcoscenico anche il presidente della federsci bresciani Francesco Bettoni, il presidente regionale Franco Zecchini, il consigliere regionale Fabrizio Ranisi e Franco Vollono recentemente premiato dal Coni con la Stella d’oro al merito. Bettoni si è detto onorato di presiedere la Fisi provinciale che può contare su numerosi club di valore e auspicato un sempre crescente successo dei derby. Dello stesso tenore gli interventi degli altri graditi ospiti.

Ma quello che più di ogni cosa ha reso memorabile l’evento è stata la gioia e l’entusiasmo profusi in quantità industriale dai ragazzini tesserati nelle categorie superbaby, baby e cuccioli. Quando sono saliti sul palco per ricevere le piccole coppe messe a disposizione dall’organizzazione le hanno alzate con forza e calore tali da commuovere genitori e dirigenti presenti. Fino a quando il movimento giovanile proporrà questi spaccati autenticamente genuini lo sci alpino produrrà sicuramente affetti benefici. La rivalità che li divide sulle piste a Gussago l’hanno messa nel cassetto, e tutti insieme si sono divertiti giocando con un pallone nel piazzale che ospitava le decine e decine di automobili: davvero uno spettacolo più unico che raro. Tra loro anche il piccolo Giovanni figlio di Maria Luisa Merighetti, nipote di Dada, nonché Ubaldo Mutti, nipote del caro collega scomparso che in questa stagione ha siglato quattro vittorie nelle quattro gare affrontate.
Angiolino Massolini

Fonte: Bresciaoggi

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti alle Newsletter di Gussago News per ricevere quotidianamente via email notizie, eventi e/o necrologi
- segui la pagina Facebook di Gussago News (clicca “Mi piace” o “Segui”)
- segui il canale Telegram di Gussago News