Don Fabio Peli è il nuovo parroco di Concesio

don-fabio-peli

La comunità parrocchiale della Pieve di Concesio ha accolto ieri pomeriggio il nuovo parroco della Basilica minore di Sant’Antonino Martire, don Fabio Peli. Nel giorno in cui si è celebrato il Santo patrono, don Fabio si è insediato in quella che è stata per vent’anni la parrocchia di don Dino Osio, in pensione dal luglio scorso. La prima tappa del nuovo parroco, giunto in paese poco dopo le 16, non è stata però la Pieve, ma la casa natale del Beato Paolo VI. È in via Rodolfo da Concesio, infatti, che qualche centinaio di fedeli, insieme agli alpini del paese e alla banda, hanno salutato don Fabio, accolto da un grande striscione preparato dai ragazzi dell’oratorio: «Un sorriso rassicurante, una sobria allegria, una fede certa». «Mi sento a casa tra voi – ha detto don Fabio – e già parte di questa comunità. Venire anzitutto nella casa di papa Montini mi è sembrato importante perché Paolo VI è un riferimento per questa comunità e un continuo richiamo ai valori cui dobbiamo ispirarci, seguendo Cristo, come lui lo ha definito, via, verità e vita».

Nato a Sarezzo il 16 dicembre 1958, don Fabio è stato ordinato sacerdote il 9 giugno 1990 nella cattedrale di Brescia dal vescovo mons. Bruno Foresti. È stato quindi curato a Gussago, fino al 2002, anno in cui fu nominato parroco di Caino. Prima di Concesio, ha esercitato il suo ministero nelle parrocchie di Idro, Anfo, Capovalle e Treviso Bresciano. Dal 2015 è presbitero coordinatore dell’Unità Pastorale «Sancta Maria ad undas».

Nel giardino della casa di Paolo VI si è svolta una breve cerimonia e don Fabio ha ricevuto il gagliardetto della squadra femminile di pallavolo. Un lungo corteo si è quindi incamminato per via Pascoli, è passato di fronte all’oratorio fino al monumento ai caduti dove don Fabio ha ricevuto il saluto del sindaco Stefano Retali e il benvenuto del gruppo degli alpini. Infine l’arrivo in chiesa dove il nuovo parroco, accolto da uno scrosciante applauso, ha celebrato la sua prima messa.
Salvatore Montillo

Fonte: Giornale di Brescia

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti alle Newsletter di Gussago News per ricevere quotidianamente via email notizie, eventi e/o necrologi
- segui la pagina Facebook di Gussago News (clicca “Mi piace” o “Segui”)
- segui il canale Telegram di Gussago News