Fontana devastata a Ronco: i raid vandalici non danno tregua

Fontanella vandali Ronco 2023

Nonostante il potenziamento della rete di videosorveglianza, Gussago resta in balìa dei vandali. Nel mirino dell’ennesimo raid è finita la fontanella allestita solo due anni fa per offrire un servizio a chi frequenta il parco. Il punto acqua è stato distrutto e reso inutilizzabile. «Vedere queste cose è davvero fastidioso, viene voglia di non sostituirla e di lasciarla così com’è, ma non sarebbe giusto privare di un servizio pubblico i molti cittadini onesti ed educati», afferma il sindaco Giovanni Coccoli. Il primo cittadino lancia un appello: «Auspico che chiunque possa avere assistito allo scempio abbia un minimo senso civico e venga a denunciare. Rimango fortemente convinto che questi gesti vengano commessi da una minoranza, e non rappresentino in alcun modo il nostro paese».

Sul fenomeno del vandalismo, che da contingente sta diventando una piaga strutturale, Coccoli osserva: «Dovremmo mettere telecamere in ogni angolo, ma mi rifiuto al solo pensiero». Ma entro pochi giorni la rete di videosorveglianza sarà rafforzata: il numero di telecamere puntate sul territorio salirà a 29 grazie all’installazione di 10 nuovi occhi elettronici. Due, con un investimento di 6 mila euro, saranno accesi nell’area retrostante il campanile e nella zona del monumento Avis, dietro la biblioteca. Il secondo intervento, che coinvolge la scuola media Venturelli, ha ottenuto il contributo di 14 mila euro dal Viminale. Il terzo lotto prevede l’installazione di 4 telecamere nel parco Terrazzo di Villa, un’area frequentata da molti giovani e bersagliata, in passato, dall’abbandono selvaggio di bottiglie e rifiuti e dall’imbrattatura dei muri con vernice spray.
C.Reb.

Fonte: Bresciaoggi

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti al canale WhatsApp di Gussago News
- iscriviti alle Newsletter di Gussago News