Frontale in galleria: tre feriti e circolazione in tilt

Galleria SP 19

L’incidente ieri alle 14 tra un suv e un’utilitaria. Urtato di striscio anche un furgone. Per due ore senso unico alternato sulla Sp 19.

Un frontale con tre veicoli coinvolti, tre feriti, ricoverati all’ospedale Civile di Brescia, per fortuna in condizioni non gravi e un pomeriggio difficile per camionisti e automobilisti. È questo il bilancio dell’incidente che ieri ha causato molti disagi alla circolazione sulla strada provinciale 19 in territorio valtrumplino. Il frontale, avvenuto poco dopo le 14 all’imbocco della prima galleria che da Concesio porta a Gussago, e che, dai primi accertamenti, potrebbe essere stato causato da un malore o da un colpo di sonno, non ha avuto per fortuna gravi conseguenze per i conducenti dei mezzi coinvolti nell’incidente: una Toyota Yaris con a bordo due donne, di 57 e 81 anni, trasportate all’ospedale Civile di Brescia dall’autoambulanza del 118; un suv Isuzu, guidato da un cinquantasettenne, anch’esso ricoverato al Civile e un furgone, Fiat Ducato, con a bordo tre ragazzi, rimasti illesi.

Secondo le prime ricostruzioni dei fatti a cura della Polizia Stradale, giunta sul posto con due pattuglie per i rilievi del caso, il suv Isuzu che procedeva da Gussago in direzione di Concesio avrebbe urtato di striscio il furgoncino Fiat Ducato per poi finire la sua corsa addosso alla piccola utilitaria Toyota con a bordo le due donne. L’autista alla guida della Yaris avrebbe tentato di evitare il suv salendo sul marciapiede che delimita la carreggiata e, quindi, andando a sbattere contro il muro della galleria, ma inutilmente. Il suv Isuzu ha continuato la sua corsa senza deviare la traiettoria e colpendo frontalmente la piccola autovettura. Immediati i soccorsi. Sul posto sono subito arrivate due ambulanze del 118 e due pattuglie della Polizia stradale. I medici, dopo i primi accertamenti, hanno trasportato al Civile il conducente del suv e le due persone a bordo dell’utilitaria. Delle tre la più grave risulterebbe la conducente della Yaris, che non sarebbe, comunque, in pericolo di vita. Illesi invece i tre ragazzi che viaggiavano sul furgone Fiat.

Al vaglio degli agenti della Stradale la dinamica dell’incidente. Dalle testimonianze raccolte sul posto non si spiegherebbe la manovra del suv Isuzu, che comunque non era in sorpasso. Da qui l’ipotesi del malore o del colpo di sonno. Fortunatamente le vetture coinvolte nell’incidente non viaggiavano ad alta velocità e questo, probabilmente, ha evitato che l’incidente potesse avere conseguenze molto più tragiche. Oltre ai medici del 118 e alle due volanti della Stradale, sul luogo del sinistro sono subito accorse un’auto della Polizia locale di Concesio e due agenti in motocicletta, che si sono posizionati ai due imbocchi della galleria per regolare il flusso del traffico. Il frontale ha provocato, infatti, notevoli disagi alla circolazione e una lunga coda sulla Strada Provinciale 19 dove, per circa due ore, i mezzi hanno viaggiato a senso unico alternato. Solo intorno alle 16 il traffico è tornato alla normalità.
Salvatore Montillo

Fonte: Giornale di Brescia

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti alle Newsletter di Gussago News per ricevere quotidianamente via email notizie, eventi e/o necrologi
- segui la pagina Facebook di Gussago News (clicca “Mi piace” o “Segui”)
- segui il canale Telegram di Gussago News