Gigi Cagni, iniziativa solidale: “In contatto col sindaco di Gussago per ospitare due famiglie in Liguria”

Luigi Cagni

Pensa già alla fase due Gigi Cagni, ex tecnico di Genoa e Sampdoria e opinionista di Telenord, al ritorno alla normalità, dopo lo tsunami coronavirus. Originario di Brescia, vive a Zoagli da molto tempo ma ha una casa a Gussago. La situazione nel bresciano è ancora molto seria e a Cagni, uomo d’azione, è venuta un’idea per il dopo: ospitare in Liguria due famiglie bisognose della sua zona, quando ci saranno le condizioni.

Si è messo quindi in contatto col sindaco di Gussago, Giovanni Coccoli, e poi col sindaco di Chiavari, Marco Di Capua, per trovare un hotel adatto. I due primi cittadini si sono già parlati, lui penserà alle spese: “Dare vita a questa iniziativa mi ha fatto sentire bene a livello umano, fare qualcosa è un preciso dovere di chi ha più possibilità. Spero possa essere un esempio seguito da altri -ha dichiarato Cagni – La negatività non fa mai bene, occorre guardare al futuro con ottimismo, rimboccandoci le maniche. Ho due figli e una nipote, lo faccio anche per loro”.

Per quanto riguarda la ripresa del campionato il tecnico si augura che si possa riprendere presto: “Io guardo solo al futuro, serve ottimismo, anche il calcio riparta subito”.

Fonte: telenord.it

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti al canale WhatsApp di Gussago News
- iscriviti alle Newsletter di Gussago News