Il Gussago Calcio riparte con una fiaccolata

Fiaccolata Gussago Calcio "Io amo lo sport... e tu?" 2016

Una marcia silenziosa, fiaccole alla mano, per lo sport, per dire no alla violenza, per il calcio e per Gussago. Un potente mix di buoni propositi e intenzioni animerà la fiaccolata “Io amo lo sport… e tu?“, organizzata dal Gussago Calcio, dopo l’episodio della bomba-carta fatta esplodere da ignoti il 12 gennaio sulla finestra della sede del club biancorosso, a seguito dell’annuncio dell’accordo di collaborazione stretto tra i settori giovanili del club franciacortino e dell’Atalanta. Il Gussago Calcio organizza la camminata a lume di candela, giovedì 21 gennaio.

«La fiaccolata, aperta a chiunque voglia partecipare, sarà silenziosa e alla fine sarà possibile imbucare in un’apposita urna le riflessioni che ognuno ha fatto. La speranza è quella di trasformare in positivo un fatto negativo» ha spiegato Simone Valetti, vice presidente del Gussago Cacio. «Questa è la conclusione delle riflessioni che stiamo facendo su quanto accaduto – prosegue Valetti -. Perché non vogliamo credere che il calcio sia quello che abbiamo visto in questi giorni. E’ un modo per ripartire. L’Amministrazione comunale ha già aderito all’iniziativa». La violenza si controbilancia con una dimostrazione diffusa di pace. Così alle 20 di giovedì è in programma il ritrovo in piazza Vittorio Veneto. Alle 20:15 partirà la marcia a lume di candela, per le vie del paese, fino a raggiungere la sede del Gussago Calcio, in via Bevilacqua.

«E’ stata una settimana a dir poco complicata – dichiara senza mezzi termini il presidente del club calcistico, Roberto Perotta – ; una botta impressionante. Abbiamo voluto fermare l’attività per qualche giorno per riflettere e per capire cosa fare e come ripartire. Stiamo lavorando perché il Gussago Calcio riparta nel più breve tempo possibile e meglio possibile. Il gesto è inqualificabile e non commentabile. Deve uscirne una riflessione utile per continuare; per tutti i cittadini e per lo sport».
Federico Bernardelli Curuz

Fonte: Giornale di Brescia

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti al canale WhatsApp di Gussago News
- iscriviti alle Newsletter di Gussago News