Inaugurata la rete di ricarica veicoli elettrici: una “scossa” ecologica

Inaugurazione colonnine ricarica elettrica giugno 2021

Un altro passo concreto per ridurre le emissioni di anidride carbonica in atmosfera. Dopo i buoni per acquisti scontati di biciclette a pedalata assistita o tradizionale e gli incentivi per andare a scuola o al lavoro in bici (fino a 50 euro al mese), venerdì a Gussago è stata ufficialmente inaugurata la nuova rete di ricarica per veicoli elettrici. Delle otto infrastrutture di ricarica (due di tipo Fast Charge e sei Quick Charge), ognuna delle quali permette la ricarica in contemporanea di due autovetture, cinque sono già operative. Per il sindaco Giovanni Coccoli «Si tratta di un ulteriore segnale di attenzione all’ambiente che diamo al territorio, un segnale che, come i precedenti, non si limita a dichiarazioni d’intenti, ma si traduce in azioni concrete. Speriamo di trovarci presto a dover implementare la rete che, a oggi, è stata realizzata a costo zero per il Comune. Possiamo veramente dire di beneficiare delle infrastrutture, perché in effetti noi abbiamo solo offerto in concessione gratuita per 10 anni il suolo pubblico delle piazzole di ricarica. Il vincitore del bando, A2A Energy Solutions, si è accollata i costi di installazione, manutenzione ordinaria e straordinaria, e della segnaletica». Angelo De Pascalis, assessore all’Ambiente ha precisato che «con le otto stazioni abbiamo coperto tutto il territorio. Abbiamo scelto posizioni strategiche, dove si registravano le maggiori affluenze. In via Peracchia, in prossimità della sala Togni, e in viale Italia 5 ci sono le due due fast charge, mentre le sei quick charge sono in via De Gasperi, via Staffoli, via Marcolini, via Gramsci, al centro polivalente, via Sale del parco Muccioli e via Antica Strada Romana al Ronco». Come precisato da Riccardo Fornaro, responsabile e-mobility di A2A Energy Solutions (A2A) «le infrastrutture, tutte di nuova generazione, sono alimentate con energia totalmente verde rinnovabile, certificata dal marchio “100% Green A2A”. Questo significa che quando un utente ricarica la batteria della sua vettura alle nostre colonnine, la successiva circolazione a energia elettrica all’interno del Comune avviene con emissioni zero». L’accesso alla ricarica è possibile in due modalità, o tramite una tessera specifica formato bancomat che tramite tecnologia «rfid» sblocca il sistema di ricarica, oppure tramite la app «a2a e-moving» che si scarica gratuitamente dai vari «store» e viene collegata alla carta di credito dell’utente. Fatti questi semplici passaggi è possibile procedere alla ricarica della batteria del veicolo in una qualunque stazione del circuito e-moving di A2A che oggi ha superato complessivamente le 700 stazioni in Lombardia. Già attiva l’offerta promozionale «Flat» che a 30 euro al mese consente ricariche senza limiti.
Mario Leombruno

Fonte: Bresciaoggi

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti alle Newsletter di Gussago News per ricevere quotidianamente via email notizie, eventi e/o necrologi
- segui la pagina Facebook di Gussago News (clicca “Mi piace” o “Segui”)
- segui il canale Telegram di Gussago News