Mak, i conti sono positivi: uno sforzo da 4 milioni per la nuova sfida digitale

Valore della produzione a 52,739 milioni di euro (con un leggero incremento sul 2017), utile netto di 2,538 milioni di euro in linea rispetto alle attese: è la sintesi del 2018 per la Mak spa di Carpenedolo, leader italiana nell’aftermarket per ruote in lega leggera, presieduta da Gualtiero Cervati e guidata dall’amministratore delegato Guglielmo Bertolinelli. Lo scorso esercizio è caratterizzato anche dal completamento del rinnovo totale del reparto fonderia di alluminio nel sito di Gussago, in linea con i protocolli di «Industria 4.0», con un investimento di circa 4 mln di euro.

«Un impianto unico in Italia nel comparto, realizzato in tempi record, perché se vogliamo essere competitivi dobbiamo ottenere quanto prima sia la massima efficienza che la qualità assoluta», sottolinea il presidente. Gli sforzi di Mak, che punta a crescere anche quest’anno, si concentrano sull’acquisizione di nuove quote di mercato in Europa, attraverso il rafforzamento dell’organizzazione commerciale e l’inserimento di nuove figure professionali. Particolare attenzione viene riservata alla Germania, il Paese più importante ma anche il più competitivo nel Vecchio continente. L’azienda di Carpenedolo è presente in 42 Stati, vanta un export pari al 60% del business totale.La produzione – inclusi i partner asiatici – ammonta a 600.000 ruote l’anno, vendute sia tramite il canale tradizionale dei distributori che attraverso la piattaforma di e-commerce, frutto di importanti investimenti. Grazie ad un magazzino sempre fornito, con oltre 120.000 pezzi, Mak può soddisfare il cliente in 24/48 ore in tutta Europa. La spa, fondata nel 1991, si avvale di centocinquanta collaboratori, tra diretti e indiretti, nei due stabilimenti di Carpenedolo e Gussago.

Fonte: Bresciaoggi

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti alle Newsletter di Gussago News per ricevere quotidianamente via email notizie, eventi e/o necrologi
- segui la pagina Facebook di Gussago News (clicca “Mi piace” o “Segui”)
- segui il canale Telegram di Gussago News