Maratonina dei Longobardi 2016, Momo El Kasmi è ancora il re

Momo El Kasmi Longobardi 2016

I «Longobardi» sono affare di Momo. È ancora una volta Mohammed El Kasmi il trionfatore della Maratonina dei Longobardi, la cui quarta edizione è andata in scena domenica mattina con partenza e arrivo a Flero. Organizzata dal San Filippo Runners Brescia la prova ha avuto una buona partecipazione con 200 podisti giunti sotto il traguardo: 164 uomini e 36 donne. Il più bravo è stato, come l’anno passato, il marocchino ormai diventato bresciano d’adozione. Rispetto a dodici mesi fa è cambiato solamente il colore della maglia: nel 2015 El Kasmi indossava infatti la canottiera arancione della Free Zone, ieri invece ha portato sul gradino più alto del podio il blu dell’Atletica Rodengo Saiano.

Il canovaccio della gara è stato quello previsto alla vigilia, con El Kasmi e Nicola Venturoli (Free Zone) a fare gara di testa. Il vincitore ha divorato i 21 chilometri e 97 metri – il percorso ha toccato i Comuni di Flero, Poncarale e Capriano, con la salita del Monte Netto prima dell’arrivo in piazza IV Novembre – in 1h10’41″, infliggendo ben 1’46″ all’ex compagno di squadra.

L’anno passato il successo nella mezza di Flero doveva essere un passaggio intermedio verso la maratona di New York, gara a cui Mohammed El Kasmi non riuscì però a partecipare per problemi burocratici legati al rilascio del visto. Stavolta la mente del forte podista, nato a Fez e residente a Gussago, è invece già orientata alla maratona di Amsterdam, in calendario il 16 ottobre. Sul terzo gradino del podio è salito Huber Rossi (anche lui in forza alla Free Zone) staccato di oltre sette minuti dal vincitore. Quarto Davide Fattori dell’Atletica Lonato Lem Italia, che ha preceduto Danilo Peri dell’Atletica di Lumezzane e Giuseppe Tonoli dell’Equipe Running. Hanno concluso nei primi dieci anche Roberto Zipponi (Atletica Lumezzane), Fabio Vecchi (Equipe Running) e il duo dell’Atletica Poncarale Borgo composto da Lidio Scalvini e Simone Pochetti.

In campo femminile bel successo per Enrica Carrara, che l’anno scorso aveva centrato la piazza d’onore alle spalle di Monica Baccanelli. La portacolori del Cus Brescia si è imposta in 1h30’14″ (ventinovesima assoluta), precedendo due podiste dell’Atletica Rebo Gussago: Monica Vagni, giunta al secondo posto staccata di 2’25″ dalla Carrara, e Nadia Turotti, classificatasi terza a 3 minuti dalla vincitrice. Ai piedi del podio si è invece fermata la corsa di Barbara Ottelli del Cus Brescia, che ha messo in fila tre atlete del Brescia Marathon: Katia Scalvini, Paola Saini ed Elena Mattu.
Mario Nicoliello

Fonte: Giornale di Brescia

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti alle Newsletter di Gussago News per ricevere quotidianamente via email notizie, eventi e/o necrologi
- segui la pagina Facebook di Gussago News (clicca “Mi piace” o “Segui”)
- segui il canale Telegram di Gussago News