Mec-Gar va oltre il Covid “Il 2020 sarà positivo”

Mec-Gar

La pandemia rallenta, ma non blocca lo sviluppo di Mec-Gar. L’azienda, specializzata in caricatori per pistole semiautomatiche con sede a Gussago, una struttura a Gardone Valtrompia e un centro di assemblaggio e spedizioni in Connecticut, dal 2017 fa riferimento a Aldo e Carlo Bonomi (Bonomi Group) e alla famiglia Ruggeri-Gnutti-Landi. Negli anni non ha smesso di crescere e investire: nel triennio 2017-2019 è stato concretizzato uno sforzo di oltre 4,7 milioni di euro (2,35 mln solo l’anno scorso) in tecnologia 4.0 e in nuova forza lavoro; a questo si aggiungono le risorse (1,5 milioni di euro) che la proprietà ha destinato all’innovazione per il 2020. La società, presieduta dal Cavaliere del Lavoro Aldo Bonomi e guidata dall’amministratore delegato Andrea Ruggeri Gnutti, archivia lo scorso esercizio con ricavi in crescita a 26,8 milioni di euro (25,04 mln nel 2018). L’estero resta preponderante, con il mercato interno che vale solo l’1% business. L’utile netto è in calo, per effetto di minori proventi finanziari e maggiori imposte, da 7,223 mln di euro del 2018 ai 4,773 mln di euro (-33,9%). Il margine operativo lordo sale a 11,91 mln di euro (era di 11,69 mln). Cresce il costo del lavoro (da 5,16 milioni a 5,74 milioni), soprattutto per effetto delle nuove assunzioni. «A dicembre 2019 l’organico era di 88 unità, con un aumento importante nel confronto con i 68 di dodici mesi prima – puntualizza Bonomi -. Stiamo assumendo tecnici e giovani diplomati e investendo in formazione».

Il 2020 è stato influenzato dalla pandemia da Covid-19 e il fatturato dei primi sei mesi ha registrato un calo del 5,4% su base annua. «Abbiamo sofferto, ma ora stiamo recuperando e pensiamo che alla fine dell’esercizio chiuderemo con un volume d’affari in linea con quello del 2019, recuperando completamente quanto perso nei mesi di marzo e aprile – assicura il presidente della srl -. Siamo meno timorosi di tre mesi fa: a fine giugno la situazione era positiva, il trend è continuato a luglio e riteniamo che sarà così anche nei prossimi mesi». Confermata l’attenzione nei confronti degli Stati Uniti, il mercato di riferimento dell’azienda «e nel quale, quest’anno, si terranno le elezioni», ricorda il presidente del Cda della srl. Ma la certezza è che «non si arretra sul fronte degli investimenti: per Mec-Gar continueremo a farlo, è una realtà in salute ma potrà esserlo solo se proseguiremo a impegnare risorse, anche perché i clienti sono sempre più esigenti. Le scommesse fatte su macchinari e personale qualificato ci hanno permesso di consolidare il rapporto con i nostri principali committenti e di sviluppare nuovi rapporti – conclude Aldo Bonomi -. Dobbiamo continuare a guardare al futuro, non pensare al prossimo anno ma a lungo termine, puntando sul supporto dei nostri collaboratori e sull’innovazione tecnologica».
Manuel Venturi

Fonte: Bresciaoggi

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti alle Newsletter di Gussago News per ricevere quotidianamente via email notizie, eventi e/o necrologi
- segui la pagina Facebook di Gussago News (clicca “Mi piace” o “Segui”)
- segui il canale Telegram di Gussago News