Nascondeva la cocaina tra i giochi della figlioletta, arrestato

La cocaina, una decina di grammi già suddivisi in dosi da 0,5 grammi, l’aveva un po’ addosso e un po’ la teneva nascosta in casa all’interno della cameretta della figlia di 5 anni. Credeva che quello fosse il posto più sicuro in casa fossero arrivate le forze dell’ordine per un controllo. Si sbagliava. Per lui, un 50enne residente a Gussago con la famiglia, nel tardo pomeriggio di venerdì sono scattate le manette ai polsi per la detenzione ai fini di spaccio della cocaina. L’uomo è stato fermato dai carabinieri di Gussago mentre era per strada. Una prima perquisizione ha portato i militari a sequestrargli una prima parte dello stupefacente. I carabinieri si sono poi spostati nell’abitazione dove l’uomo vive con la moglie e le figlie, una di 5 anni e l’altra poco più che adolescente. Il 50enne, disoccupato, si è fatto sempre più nervoso man mano che i carabinieri si avvicinavano alla camera della bambina. I militari hanno intuito che potesse esserci qualcosa nella stanza e l’hanno controllata trovando nascoste alcune dosi. L’uomo è stato così arrestato. Il 50enne ha ammesso di essere un consumatore, ma ha negato di spacciare.«La prendo insieme al fidanzato di mia figlia», ha raccontato. Dopo una notte in camera di sicurezza, il 50enne sabato mattina è comparso davanti al giudice Wilma Pagano per la direttissima. L’arresto è stato convalidato, l’uomo è stato scarcerato e in attesa del processo per lui è stato disposto l’obbligo di firma. Gli atti sono stati inoltre trasmessi alla giustizia dei Minori perché valuti la capacità genitoriale dell’uomo.
PA.CI.

Fonte: Bresciaoggi