Nuoto: la Polisportiva Bresciana si è aggiudicata il 2^ trofeo “Città di Gussago”

Polisportiva Bresciana nuoto-Gussago marzo 2023

Si è conclusa domenica 26 marzo 2023 la 2^ edizione del trofeo interregionale di nuoto Fisdir “Città di Gussago”, patrocinato dall’assessorato allo sport e dall’assessorato alle politiche sociali del Comune di Gussago, organizzato in collaborazione con A.S.D Franciacorta Fitness, società che gestisce il bellissimo impianto natatorio “Le Gocce Franciacorta Sport Village”.

È stata una domenica di sport agonistico condizionata da alcuni eventi, non dipendenti dall’organizzazione, che hanno rallentato un percorso gara iniziato con trenta minuti di ritardo per la mancata presenza dell’ambulanza all’orario previsto (causa una serie d’incidenti stradali nella zona). Il giudice di gara, la Sig.ra Giulia Frosi, ha potuto aprire la manifestazione con le fasi preliminari solo alle ore 14, rispetto all’orario previsto delle 13.15. Verso la 25esima batteria sulle 53 previste, un altro intoppo ha messo a dura prova il Comitato organizzatore e l’ottima direzione della Sig.ra Frosi: la rottura della stampante del sistema elettronico di rilevazione dei tempi. Un problema non da poco che ha causato un ulteriore stop di 30 minuti ma che è stato brillantemente risolto dai cronometristi locali, i quali sono riusciti a recuperare una stampante sostitutiva per poter continuare la manifestazione. Al di là degli eventi citati, la gara si è conclusa alle 18.30, solo con mezz’ora di ritardo sull’orario previsto.

Il pronostico è stato rispettato con i vincitori e padroni di casa della Polisportiva Bresciana No Frontiere che hanno superato per la prima volta il traguardo degli ottomila punti, grazie agli ottimi risultati di Andrea Ranxha (1053 punti) nei 50 dorso, di Carmen Scianguetta (1089) sempre nei 50 dorso, di Mattia Tononi (1085) nei 100 stile, di Paolo Ramponi (1040) nei 100 misti e di Diego Zannier (1004) nei 100 rana. A ruota, come di consueto, si sono classificati i cugini bergamaschi della PHB, mentre al terzo posto s’è piazzato il Vharese davanti all’Osha Como e ai Delfini Cremona.

Sono stati premiati per le migliori prestazioni maschile e femminile Paolo Zaffaroni, del Vharese, e Sabrina Chiappa, dei Delfini Cremona. Il cronometraggio elettronico ha permesso di rilevare due record italiani conseguiti dalla stessa Chiappa nei 200 dorso (cat. II2) con il tempo di 3’26”68 e dalla staffetta 4×50 mista maschile del Vharese (cat. II1) con il crono di 2’22”32 (tempi ufficiosi in attesa di omologazione).

Un ringraziamento va anche alle due società esterne alla Nord Cup, la Sport Life di Montebelluna e la Buonconsiglio di Trento, invitate dal Comitato organizzatore, che con la loro presenza hanno contribuito ad alzare il livello tecnico della manifestazione. Prossimo appuntamento a Cantù il 2 aprile, al 2° Memorial Carlo Capararo organizzato dalla Briantea84.

Fonte: fisdir.lombardia.it

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti al canale WhatsApp di Gussago News
- iscriviti alle Newsletter di Gussago News