Pizzeria aperta e clienti ai tavoli, in piena emergenza Coronavirus

Pizza

Clienti in attesa di una pizza appena sfornata ai tavoli del locale. Contravvenendo così alle disposizioni per il contenimento del contagio contenute nell’ultimo Decreto della presidenza del Consiglio dei ministri. Inevitabile la denuncia per gli avventori, scattata durante il blitz effettuato dai carabinieri in una pizzeria d’asporto di Gussago.

Non solo: il locale è stato chiuso. L’autorità di pubblica sicurezza ha infatti disposto la sospensione della licenza per il locale, per le prossime due settimane. Le disposizioni in materia sono molto chiare: ristoranti e pizzerie possono ancora lavorare, ma temendo la serranda abbassata ed effettuando solo le consegne a domicilio.

I carabinieri di Gussago hanno invece riscontrato che le serrande della pizzeria non solo non era abbassate, ma all’interno c’erano alcuni clienti che aspettavano le pizze.

Incredibile ma vero: non è il primo e non sarà l’ultimo episodio in provincia di Brescia, dove non sono mancati interventi delle forze dell’ordine per chiudere una trattoria, con tanto di clienti seduti e mangiare, e pure a bloccare una sessione di karaoke e, ancora, un aperitivo organizzato nel retro di un bar.

Fonte: bresciatoday.it

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti alle Newsletter di Gussago News per ricevere quotidianamente via email notizie, eventi e/o necrologi
- segui la pagina Facebook di Gussago News (clicca “Mi piace” o “Segui”)
- segui il canale Telegram di Gussago News