Pronto riscatto del Volley Gussago, con Agrate consolidato il secondo posto

Lpr Record Supercyclon Volley Gussago – S.p. Carpenteria Metallica V. Agrate 3-1
(25-20, 17-25, 25-14, 25-22)

Pronto riscatto per la Lpr Record Supercyclon Volley Gussago. Nella palestra di Navezze, anche questa sera rimasta imbattuta, contro le ragazze di Agrate, la squadra di Giovanni Ghilardi e Luca Medici, con un netto 3 a 1 confermano il secondo posto del girone staccando di tre punti le quotate Brianzole. La partita più importante del girone è stata a volte “nervosa” ed a tratti molto bella; ricca di lunghi scambi e salvataggi spettacolari con le atlete, tutte che, visto l’importanza della posta in palio, non si sono certo risparmiate. La Lpr parte bene, subisce nel secondo set il ritorno delle ospiti per poi mettere sul piatto il fattore campo ed il miglior tasso tecnico, con i quali, ha chiuso a proprio favore i restanti due parziali e la partita.

L’allenatore Bresciano mette in campo Chiara Iore alla regìa opposta a Cappelletti, Cinzia Fra con Ferrara a presidiare il centro della rete, Rizzi con Arcari attaccanti di posto quattro e Stornati libero. Le ospiti iniziano con Comi al palleggio in diagonale con Bariselli, Facconi e Guarneri attaccanti ricevitrici, Grieco con Beretta centrali ed Isella libero.

Nel primo set la Record Ricambi con gli attacchi fulminanti delle sue bande, parte bene e stacca da subito le frastornate ragazze ospiti. Dal 6 a 3 allunga 14 a 6 e costringe l’allenatore di Agrate a fermare il gioco. Recuperato il diritto alla battuta, le ospiti, con Facconi al servizio, infilano quattro ace consecutivi (due beffardi finiti sul nastro e caduti nel nostro campo) e si portano a meno due. La Supercyclon non si scompone, alza il muro e mette in funzione i centrali, allunga a più cinque e mantiene questa distanza fino all’ultimo attacco di capitan Rizzi, che, con un lungolinea, scrive la parola fine al primo parziale.

Al rientro in campo sono le Brianzole a farsi sentire e con una partenza a razzo si portano avanti 6 a 1. Il Volley Gussago innervositosi non riesce a rispondere nella maniera appropriata e a nulla serve il time aut chiamato dall’allenatore Bresciano. Sul punteggio di 11 a 4 Ghilardi opera il doppio cambio palleggiatrice opposto, fuori Iore e Cappelletti e dentro Castelli e Gerri. Il parziale continua con le ospiti avanti e le nostre ragazze che non riescono più ad essere efficaci come nel set precedente. Nel finale entra anche Zampedri per Rizzi ma il parziale è ormai segnato e si chiude con Agrate avanti 25 a 17.

Nel terzo set la musica cambia e sono di nuovo le nostre ragazze a menare la danza. Il servizio diventa di nuovo insidioso e le nostre attaccanti hanno maggiori palloni da mettere a terra nel campo avversario. Con una Stornati anche questa sera strabigliante, per le ospiti, fare punti diventa molto difficile. Capitan Rizzi e Cappelletti sono inarrestabili ed in breve tempo il tabellone luminoso segna 13 a 6 per le padrone di casa. Le ospiti sono in grande difficoltà ed i cambi operati dal loro allenatore non cambiano le cose. La Lpr corre veloce verso il traguardo. Con Arcari al servizio, la Record ricambi allunga 22 a 13 e con un attacco di Cinzia Fra mette in “saccoccia” il terzo set.

Nel quarto parziale le ragazze del presidente Vanoglio partono decise a prendere l’intera posta e si portano avanti 5 a 1. Agrate però non intende fare da spettatore e grazie anche a due nostri errori pareggia i conti 5 a 5. Le azioni di gioco si allungano ma, in questa fase di gioco, sono le padrone di casa a mostrarsi più precise ed incisive. Iore distribuisce bene e le sue compagne difficilmente commettono errori. Grazie al grande lavoro di Ferrara e Fra al centro e di Arcari e Stornati in difesa, piano piano il Volley Gussago guadagna punti sulle avversarie. Prima avanti 11 a 9 per poi allungare 18 a 14. Un ace di Cinzia Fra e due spettacolari attacchi di Arcari propiziano l’allungo decisivo, 24 a 19. Sembra finita ma così non è. Alle nostre ragazze viene a mancare “l’istinto del Killer”, commettiamo alcuni errori e consentiamo alle ospiti di rifarsi pericolosamente sotto. Sul punteggio di 24 a 22 Ghilardi ferma il gioco e cerca di rassicurare ed indirizzare le sue ragazze. Al rientro un rimpallo favorisce ancora le ospiti, 24 a 23 ma, nell’azione seguente, è ancora Giulia Rizzi, con un attacco da posta quattro, non trattenuto dalle ragazze Brianzole, a sancire la fine del parziale e della partita.

Grande soddisfazione in campo e sugli spalti per la vittoria in questa partita, che per il valore delle avversarie, non era sicuramente fra quelle ritenute più “abbordabili”. Ora si riparte anche con la Coppa Lombardia. Giovedì prossimo si scende in campo nella palestra di Gorle e sabato, per il campionato ci aspettano a Crema per una trasferta che si preannuncia non affatto facile. Per i nostri tifosi l’appuntamento è per giovedì 22, alle 20,30, nella palestra di Navezze, per il ritorno di Coppa Lombardia.
Alè Lpr Record Supercyclon Volley Gussago.

Lpr Record Supercyclon Volley Gussago: Giulia Rizzi 19, Cinzia Fra 8, Chiara Iore, Valeria Gerri 1, Camilla Arcari 13, Francesca Ferrara 6, Sara Zampedri, Jessica Cappelletti 11, Anna Castelli, Marta Cadei, Camilla Segala, Silvia Stornati (L) 1. Allenatori: Giovanni Ghilardi e Luca Medici.
S.p. Carpenteria Meccanica Volley Agrate: Erba, Guarneri, Comi, Facconi, Monguzzi, Bariselli, Grieco, Pizzamiglio, Pirovano, Beretta, Rossi, Isella. Allenatore: Crippa D.A.

Arbitri: Bruno Gianluca (Ripalta Cremonese) e Nichetti Elena (Capergnanica).

A cura di Claudio Delorenzi