Rapinano un coetaneo: arrestati due 16enni

carabinieri

Sono stati arrestati con l’accusa di rapina due giovani di classe 2008, entrambi con precedenti, ritenuti responsabili di una rapina violenta ai danni di un coetaneo avvenuta all’inizio di maggio. I due ragazzini sono stati trasferiti al carcere minorile Beccaria di Milano.

Cosa è accaduto? Un ragazzo di un anno più grande dei rapinatori è stato fermato in via De Gasperi con un pretesto dalla coppia, poi è stato derubato di telefonino, portafoglio, e persino delle scarpe che indossava. Il giovane si è quindi recato a sporgere denuncia ai carabinieri della stazione di Gussago, che hanno avviato le indagini.

I militari dell’Arma hanno scoperto che episodi analoghi si erano già verificati, con le medesime modalità, in altri paesi dell’hinterland bresciano. Collegando i fatti, anche attraverso l’analisi delle immagini di videosorveglianza, sono risaliti all’identità dei due 16enni, in passato collocati presso comunità per minori. I due ragazzini, italiani di seconda generazione, erano già stati denunciati e raggiunti da misure cautelari per reati violenti e contro il patrimonio.

Fonte: quibrescia.it

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti al canale WhatsApp di Gussago News
- iscriviti alle Newsletter di Gussago News