“Salva una vita, regala un battito”, grande successo per il corso base

Corso base blsd maggio 2024

Grande successo di adesioni al Corso Base BLS-D Laico “Salva una vita, regala un battito” organizzato dall’amministrazione comunale di Gussago nella mattinata di domenica 12 maggio 2024, volto ad incrementare sempre di più la possibilità di ripristinare le funzioni vitali di una persona in arresto cardiaco, in modo corretto e tempestivo in attesa dell’arrivo dei soccorsi, e che, anche nel caso l’esito non sia positivo, la corretta esecuzione di tali manovre diventi di fondamentale importanza per l’eventuale espianto degli organi per ridare vita ad altri bisognosi di trapianto.

«Importante momento di sensibilizzazione per la cui realizzazione è doveroso sottolineare – dichiara Roberto Gauli, Presidente del Consiglio Comunale – il fondamentale supporto di Bianca di Brescia (che ha anche curato la parte organizzativa dell’evento) e Croce Rossa Italiana – Comitato di Cellatica e Gussago, nonché le consociate FAPS (SMA Pisogne, SPFC Rodengo Saiano) che, con il contribuito impagabile dei loro diciotto istruttori volontari, hanno reso possibile la formazione di oltre settanta cittadini e, di fatto, il conseguimento a titolo gratuito di un attestato di abilitazione regionale ad effettuare in caso di necessità un massaggio cardiaco ed utilizzare un defibrillatore automatico esterno (DAE); emozionante il colpo d’occhio prima della sala civica, poi dell’area antistante, di così tante persone che hanno dedicato il proprio tempo in una calda mattina domenicale per far, in caso di necessità, del bene al prossimo».

«Nell’occasione l’amministrazione comunale ed in particolare l’Assessorato ai Servizi Sociali in sinergia con l’ufficio tecnico presenta “progetto defibrillatore H24” – sottolinea la ViceSindaco, Giulia Marchina – che consiste nel posizionare all’esterno dei locali i numerosi (attualmente undici) defibrillatori comunali dislocati sul territorio, ma attualmente fruibili solo in determinate fasce orarie (di apertura delle strutture), rendendoli appunto utilizzabili H24; un particolare ringraziamento inoltre per la collaborazione alla ditta Galba di Cellatica, sempre sensibile al tema, che ha donato le teche esterne ed al Gruppo Sentieri – Protezione Civile di Gussago con il quale abbiamo stipulato una convenzione di monitoraggio e manutenzione degli apparecchi stessi».

Alla presentazione del progetto hanno partecipato Domenico Bertoni (AREU), Camillo Petruzzi (Croce Bianca Brescia), Gianfranco Derose (CRI – Cellatica e Gussago), Piero Baiguera (ditta Galba), dove la ViceSindaco per conto dell’amministrazione ha annunciato che nelle prossime settimane la frazione di Civine (zona difficile da raggiungere dai soccorritori in caso di necessità ed attualmente scoperta da DAE comunali) sarà dotata di un nuovo apparecchio salvavita all’esterno della sala civica della contrada, fruibile dai cittadini gussaghesi ma anche dai tanti utenti di colline e boschi limitrofi.

Fonte: primabrescia.it

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti al canale WhatsApp di Gussago News
- iscriviti alle Newsletter di Gussago News