Juniores: secondo posto per Riccardo Perani a Prevalle

Riccardo Perani campione lombardo cronoscalata luglio 2019

È nato a Iseo, abita a Lovere, è tifosissimo di Atalanta e Milan ed ha il vizietto di vincere: Alessandro Romele, corridore juniores in forza alla Ciclistica Trevigliese, ha legato al suo nome il 6° Memorial Ilario Roberti – 2° Trofeo Giancarlo Otelli con partenza e arrivo a Prevalle a fianco della Omard, per la regia di Asd Soprazocco Progetto Ciclismo con l’irrinunciabile collaborazione di Aspiratori Otelli Vtfm Carin Loxam Baiocchi, alpini e amici di Davide Bardelloni, ex corridore particolarmente legato alle persone che ha voluto ricordare con questo evento. A causa delle avverse condizioni meteo la corsa è stata accorciata di una quindicina di chilometri. Il menù di giornata rappresentato da cinque e non sei giri del circuito disegnato tra Prevalle, Calvagese e Muscoline, insieme ai quattro più corti comprendenti lo strappo di Burago, ha costretto i 184 partenti ad un impegno abbastanza severo per due motivi essenzialmente: la fitta pioggerella caduta quasi incessantemente con il termometro oscillante tra i 10° e 11° e i continui saliscendi resi più difficili proprio per la pioggia. Inevitabili alcune cadute risoltesi però senza gravi conseguenze. Tra coloro che sono finiti per terra sull’asfalto viscido anche il campione italiano Andrea Montoli e Francesco Calì dell’Aspiratori Otelli Vtfm Carin Loxam Baiocchi, costretto al ritiro, mentre i suoi coequiper Daniele Anselmi e Andrea Piras hanno concluso al nono e decimo posto.

La corsa si è decisa all’ultimo passaggio sul Burago dove Romele, Perani, Bagatin e Pavesi sono riusciti a guadagnare una manciata di metri sugli ex compagni di fuga Piganzoli, Anselmi e Fulici. Piganzoli ha cercato di prendere la ruota dei fuggitivi ma è caduto e quindi costretto a fare da cuscinetto tra il quartetto apripista e il gruppo dei migliori. Sull’ampio vialone d’arrivo i quattro di testa si sono giocati la vittoria fino all’ultimo centimetro di corsa. A prevalere di stretta misura sul gussaghese Riccardo Perani (Feralpi Group Monteclarense) è stato Alessandro Romele, bravo nell’attendere il momento propizio per rompere gli indugi. Inutile il tentativo di rimonta di Perani, bravo a inserirsi nell’episodio che ha deciso le sorti della competizione. Avesse rischiato qualcosa prima del rettilineo d’arrivo, forse avrebbe anche potuto vincere facendo leva sulle sue eccellenti qualità di cronoman, invece ha atteso lo sprint e alla fine ha raccolto un secondo posto che fa il paio con quello conseguito il 26 luglio nel campionato regionale a cronometro a Morimondo in provincia di Pavia.
A. MASS.

Fonte: Bresciaoggi

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti alle Newsletter di Gussago News per ricevere quotidianamente via email notizie, eventi e/o necrologi
- segui la pagina Facebook di Gussago News (clicca “Mi piace” o “Segui”)
- segui il canale Telegram di Gussago News