“Non ho fiato”: si fa sequestrare l’auto pur di non fare l’alcol test

Ha preferito farsi sequestrare l’auto, una Lancia Y che sarà confiscata, e vedersi ritirare la patente piuttosto che sottoporsi all’alcoltest. Nei guai R.T., una 40enne residente a Paderno, fermata la notte scorsa da una pattuglia della Stradale di Chiari. Gli agenti, appostati lungo la strada di Gussago usata per entrare in A35, rilevando un forte odore di alcol, dopo avere controllato i documenti della quarantenne, l’hanno invitata a sottoporsi al consueto test.

Dopo la conferma nel pretest che i limiti di legge erano stati superati, l’automobilista si è però rifiutata di soffiare nell’etilometro, dicendo di non avere fiato. Gli agenti l’hanno invitata più volte a sottoporsi al controllo, esponendole le conseguenze del rifiuto. All’ennesimo no, le è stata ritirata la patente ed è stato chiamato il servizio Aci che ha rimorchiato l’auto sequestrata e l’ha riaccompagnata a casa.
G.C.C.

Fonte: Bresciaoggi

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti alle Newsletter di Gussago News per ricevere quotidianamente via email notizie, eventi e/o necrologi
- segui la pagina Facebook di Gussago News (clicca “Mi piace” o “Segui”)
- segui il canale Telegram di Gussago News