SMS Group ha assunto il controllo della Hydromec

Hydromec

Il made in Brescia alimenta sempre nuovi interessi oltre confine. Lo conferma l’operazione che ha portato all’acquisizione della Omav spa di Rodengo Saiano e della Hydromec srl di Gussago da parte del colosso tedesco SMS group GmbH (con quartier generale a Düsseldorf), attraverso la controllata italiana SMS Group spa. Con un volume d’affari di quasi 3 miliardi di euro, stabilimenti e oltre 13.700 addetti nel mondo, leader nel settore delle presse per alluminio e metallurgia, il gruppo estero può ora contare su un nuovo polo per la costruzione di macchinari per l’estrusione dell’alluminio e la forgiatura a caldo di acciaio, ottone e alluminio: una realtà con ricavi superiori ai cento milioni di euro a livello aggregato, con 245 dipendenti. Sul mercato, le due aziende bresciane ora «targate» SMS attraverso questa operazione – stimata in un valore di oltre 50 milioni di euro – continueranno a operare mantenendo il proprio nome.

«Diamo il benvenuto a tutti i dipendenti di Omav e Hydromec, siamo entusiasti per la futura cooperazione. Il trasferimento tecnologico reciproco e l’uso efficiente di capacità ben posizionate a livello globale, unite alla forte rete di distribuzione di SMS, aumenteranno la nostra competitività. I clienti beneficeranno sia dall’offerta congiunta di prodotti esistenti, che delle innovazioni, degli sviluppi e del servizio mondiale del gruppo», ha detto Thomas Winterfeldt, business area manager forging technology del colosso tedesco.Fondata nel 1952, la Omav di Rodengo Saiano, vanta una vasta esperienza e un’ottima reputazione nel settore dell’estrusione. Già dal 2011 l’azienda franciacortina e il gruppo SMS collaborano nella fornitura di impianti di estrusione completi per l’alluminio. Nel 2017 il partner estero è entrato nel capitale della spa con una quota del 25%, «confermando il successo di questa alleanza produttiva», spiega una nota, che si è infine tradotta in una completa acquisizione. Dalla fine di settembre, dunque, Omav è controllata al 100% da SMS. Clarium con Paolo Chiari, in qualità di global M&A advisor, ha assistito i soci di maggioranza di Omav nell’operazione.

Subito dopo è stata perfezionata l’acquisizione di Hydromec: nel dettaglio Omav ha rilevato il 70% dell’azienda di Gussago, fondata nel 1980, specializzata nella progettazione e costruzione di presse per fucinatura e laminatoi ad anelli per la formatura a caldo di ottone, alluminio e acciaio. Finora ha operato principalmente sul mercato Europeo. Con una forza lavoro importante «Omav e Hydromec contribuiscono con un notevole know-how al gruppo SMS. Insieme siamo diventati ancora più efficienti per i clienti in tutto il mondo. Tutti i componenti dei nostri impianti di pressatura chiavi in mano si abbinano in modo ottimale fra loro e lavorano in molto altamente efficiente grazie a soluzioni innovative di automazione e digitalizzazione», sottolinea Massimo Marinelli, amministratore Unico di Omav e neo amministratore di Hydromec. «La scelta di Hydromec è stata di puntare al futuro, garantendo così continuità del marchio, che rimarrà accanto a quello SMS. Con questa operazione l’azienda ha rafforzato la solidità del proprio brand e la capacità di offrire un servizio a 360° a tutti i clienti, sia nel campo del forging che delle presse per ottone», evidenzia Francesco Meschini, che resterà nel futuro saldamente al comando del Consiglio di amministrazione della società di Gussago. In questo importante passaggio Hydromec è stata assistita da EY spa nella persona di Ivan Losio e del suo team (Financial Advisor) e dallo studio legale Amato, Matera & Associati nella persona del partner, avvocato Ambra De Domenico e del suo team (Legal Advisor). Ivan Losio, partner EY advisor della partita, spiega che «si è trattato di un’operazione complessa, vista anche l’emerganza Covid, ma da considerare vincente per tutti gli attori coinvolti, che permette di coniugare l’aspetto dimensionale di massa critica e internazionalità apportato da un gruppo come SMS con elementi di qualità, efficienza dei modelli produttivi e di genio imprenditoriale tipici delle realtà bresciane e, più in generale, di quelle italiane».
M.VENT.

Fonte: Bresciaoggi

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti alle Newsletter di Gussago News per ricevere quotidianamente via email notizie, eventi e/o necrologi
- segui la pagina Facebook di Gussago News (clicca “Mi piace” o “Segui”)
- segui il canale Telegram di Gussago News