Fare memoria del bene, spettacolo “Meditate che questo è stato. Il Novecento dei genocidi”

28 Gennaio 2014 Gussago News 0

Martedì 28 gennaio 2014 è in programma nel salone polifunzionale “Mons. Bazzani” di Gussago il secondo appuntamento della rassegna “Fare memoria del bene“. In scena i ragazzi del liceo Moretti di Gardone Valtrompia con “Meditate che questo è stato. Il Novecento dei genocidi“. Un viaggio attraverso il Novecento con immagini, parole, musica e video, per documentare lo stermino degli armeni, il genocidio degli hutu in Ruanda, l’eliminazione dei kulaki in Russia all’indomani della rivoluzione, la pulizia etnica nella ex Jugoslavia, per finire con la Shoah, il

Giorno della memoria 2014

26 Gennaio 2014 Gussago News 0

Gussago si prepara a ricordare la tragedia dell’olocausto con manifestazioni che si rincorreranno durante la giornata di martedì 28 gennaio. La «Giornata della memoria», vissuta nel ricordo del 27 gennaio 1945. In quella data le truppe sovietiche dell’Armata Rossa arrivarono nella città polacca di Auschwitz scoprendo quello che da lì a poco sarebbe divenuto famoso come campo di concentramento e di sterminio: liberando i pochi superstiti e svelando al mondo intero i terribili orrori del genocidio nazista. Gussago vivrà la propria «Giornata della memoria» partendo

Fotogallery spettacolo “Etty Hillesum, un inno alla vita dall’inferno di Auschwitz”

15 Gennaio 2014 Gussago News 0

Martedì 14 gennaio 2014, nella sala “Mons. Bazzani” di Gussago, si è tenuto il primo appuntamento della rassegna “Fare memoria del Bene“, organizzata dal Comune di Gussago e dalla parrocchia “Santa Maria Assunta”, con una serata dedicata a “Etty Hillesum, un inno alla vita dall’inferno di Auschwitz“. La parte narrativa della serata è stata condotta da Anselmo Palini, autore di diverse pubblicazioni su Etty Hillesum, mentre gli intermezzi musicali sono stati curati dall’Accademia Musical-Mente. Fotografie di Pintossi Giampietro (Pierino) per Gussago News.

Fare memoria del bene: martedì primo appuntamento, serata dedicata a Etty Hillesum

13 Gennaio 2014 Gussago News 0

Martedì 14 gennaio 2014 è in programma il primo appuntamento della rassegna “Fare memoria del Bene” organizzata dal Comune di Gussago e dalla parrocchia “Santa Maria Assunta”. Alle 20.30, nella sala “Mons. Bazzani” di Gussago, la serata sarà dedicata a “Etty Hillesum, un inno alla vita dall’inferno di Auschwitz“. Etty Hillesum è una giovane donna olandese che nell’inferno del lager elevò un inno alla bellezza della vita e scoprì la presenza di Dio. Con la recente pubblicazione integrale del Diario e delle Lettere è ora possibile conoscere a fondo questa

Fare memoria del bene: la partecipazione alla rassegna assegna credito scolastico

12 Gennaio 2014 Gussago News 0

Crediamo utile segnalare agli studenti che frequentano il triennio della scuola superiore che la partecipazione alla rassegna “Fare memoria del bene“, organizzata dall’Amministrazione comunale di Gussago e dalla Parrocchia “Santa Maria Assunta” di Gussago, è valida per l’assegnazione del credito scolastico. Gli studenti possono iscriversi con le seguenti modalità: compilando e trasmettendo via mail all’indirizzo culturasport@comune.gussago.bs.it l’apposita scheda di iscrizione compilando la medesima scheda e consegnandola presso l’Ufficio Cultura del Comune la sera del primo incontro presso la sala “Mons. Bazzani” Anche agli insegnanti, su richiesta e previa iscrizione

Fare memoria del bene: sette incontri dedicati ai testimoni di pace e libertà

5 Gennaio 2014 Gussago News 0

“Fare memoria del bene” è la rassegna organizzata dall’Amministrazione comunale di Gussago e dalla Parrocchia “Santa Maria Assunta” di Gussago, dedicata alla memoria del gussaghese Sergio Lana, trucidato, assieme ad altri due volontari, Fabio Moreni e Guido Puletti, il 29 maggio 1993 in Bosnia, mentre portava viveri alle popolazioni di Novi Travnik e Zavidovici. Da gennaio a maggio 2014 sette appuntamenti, presso la sala polifunzionale “Mons. Bazzani” di Gussago, in un programma che vuole essere un’importante occasione per riflettere sui drammi e sugli orrori del secolo scorso, ripercorrendone alcune fasi, attraverso

1 2 3