Realizzato riscaldamento a pavimento nella chiesa del Santuario della Madonna della Stella

24 Aprile 2013

Dalla Santa Messa del 9 marzo 2013 sono riprese le celebrazioni nella chiesa della Madonna della Stella: dal 22 ottobre del 2012 infatti nella chiesa erano in corso i lavori per la realizzazione del riscaldamento a pavimento. L’esecuzione dei lavori si è presentata molto più complessa del previsto ma si è comunque riusciti a realizzare un lavoro eseguito ad opera d’arte nei tempi sperati. La pavimentazione originale in cotto è stata rimossa, ripulita dal cemento e dalla sabbia avendo cura di recuperare il maggior numero possibile di mattonelle

Al centro Le Gocce iniziati i lavori del secondo impianto fotovoltaico

16 Novembre 2012

Segnaliamo che al centro sportivo Le Gocce di Gussago, dopo una lunga procedura autorizzativa passata anche per un ricorso al TAR,  hanno preso il via i lavori di realizzazione di un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica da 120 kw di potenza nominale, che si sommano ai 164 kw già realizzati sulla copertura della struttura sportiva. Nello specifico verranno realizzate 8 pensiline fotovoltaiche poste a copertura del parcheggio esistente, la cui produzione annua è stata stimata in 135.000 kw. I dirigenti del centro sportivo “Le Gocce”,

Dal 3 dicembre nei cimiteri gussaghesi verranno effettuate le estumulazioni ordinarie delle concessioni giunte a scandenza

14 Novembre 2012

Segnaliamo che a partire dal 3 dicembre 2012 nei cimiteri gussaghesi verranno effettuate le estumulazioni ordinarie delle concessioni giunte a scadenza. In particolare: n. 42 loculi presso il cimitero del Centro; n. 10 loculi presso il cimitero di Sale; n. 1 loculo presso il cimitero delle Civine; n. 2 ossari presso il cimitero di Centro. Per consentire i lavori sopra descritti i cimiteri resteranno chiusi secondo il seguente calendario: Cimitero del Centro: chiuso da lunedì 03/12/2012 a giovedì 06/12/2012; Cimitero delle Civine: chiuso lunedì 10/12/2012; Cimitero di Sale: chiuso

Santa Maria Assunta rivive lo splendore del 1760

31 Ottobre 2012

I lavori per la costruzione della Chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta di Gussago iniziarono nel 1743. Progettata dall’architetto veneziano Giorgio Massari, venne aperta al culto nel 1760. Negli ultimi mesi, la chiesa è stata protagonista di lavori sulla copertura, di miglioramento della struttura sismica e di restauro, pressoché conclusi. Del restyling delle facciate laterali e di quella principale, si è occupato, con la sua impresa, l’architetto Giuseppe Lorenzini. «Il mio campo è la conservazione e il restauro di beni tutelati – premette Lorenzini – . L’intervento richiesto dalla committenza, ovvero dalla parrocchia di Gussago, era

Sotto i ferri la chiesa di San Zenone di Ronco

17 Ottobre 2012

L’edificio, danneggiato dal terremoto, verrà restaurato con una spesa di 320mila euro. Compra un quadrato di tetto della chiesa: legherai il tuo nome alla storia della frazione e contribuirai a salvare l’antico edificio di culto. Partono così a Ronco di Gussago, tra raccolte popolari e finanziamenti istituzionali, i lavori di restauro della chiesa di San Zenone, danneggiata dalle scosse di terremoto del giugno scorso, che sono andate a sommarsi a fenomeni tellurici passati che ne hanno indebolito la struttura. Il restauro della chiesa settecentesca, affidato all’architetto Stefano Molgora e all’ingegnere Stefano Bergomi, comprenderà opere di consolidamento statico e di miglioramento

Continuano i “lavori” alla chiesa Santa Maria Assunta

5 Settembre 2012

Continuano i “lavori” della chiesa Santa Maria Assunta: in questi giorni si sta lavorando alle statue delle Virtù teologali poste sulla sommità della facciata della chiesa: la “Fede” posta in colmo di spiovente e le altre due collocate in gronda. Gli operai stanno posizionando, e ciò mi ha attirato l’attenzione, un simbolo, mai notato prima, sul braccio destro della statua della “Carità”: un’ancora a tre/quattro uncini, della foggia di un arnese forse utilizzato in antico quale strumento marinaro o …di pesca marina. In effetti, dopo aver

Il sisma non fa più paura. La parrocchiale «ferita» riapre al culto e ai fedeli

17 Agosto 2012

La chiesa parrocchiale di Gussago è tornata nuovamente agibile (come già comunicato nei giorni scorsi anche da Gussago News). Anche se esternamente l’edificio è ancora ingabbiato dalle impalcature montate per il restauro, non ci sono più pericoli. Gli ultimi segnali di allarme, a restauro in corso, erano arrivati in seguito al sisma emiliano, che aveva causato il distacco di calcinacci all’interno dell’edificio sacro. «Il restauro non è ancora completato – spiega il parroco don Adriano Dabellani -, ma i tecnici hanno confermato che non c’è alcun pericolo

Chiesa aperta per l’Assunta

19 Luglio 2012

Proseguono i restauri della Parrocchiale. Parrocchiale agibile per la festa patronale dell’Assunta. Stanno dando i propri frutti le cure sulla chiesa parrocchiale di Gussago, che a seguito dell’acuirsi di alcune sofferenze strutturali dovute al terremoto emiliano, è da oltre un mese inagibile. L’agibilità ad agosto sarà però solo temporanea in attesa degli ultimi lavori di consolidamento previsti da settembre, che dovrebbero riconsegnare definitivamente l’antico tempio alla comunità parrocchiale prima dell’arrivo della brutta stagione. “Siamo soddisfatti di come stanno procedendo i lavori – spiega il parroco don Adriano Dabellani –, sia per come procedono le opere sia per la generosità

Iniziati i lavori nell’ex campo di calcio del centro sportivo

10 Giugno 2012

Ricorderete la vicenda che alcuni mesi mesi fa ha riguardato il campo di calcio numero 2 del Centro Sportivo Comunale di Gussago “Carlo Corcione”: il ricorso di un residente disturbato dal tifo delle famiglie fu accolto da un Giudice ed il campo dichiarato non più utilizzabile perché fonte di rumori molesti. Successivamente il campo è stato definitivamente chiuso (gli spogliatoi sono stati smontati e ricollocati nel campetto di Sale) e l’area ha cambiato destinazione urbanistica da sportiva a residenziale. Ci segnalano che in questi giorni, nell’area dell’ex campo di calcio,

1 6 7 8