Fotogallery seconda serata "Eccezionalmente normale"
Fotogallery

Fotogallery seconda serata “Eccezionalmente Normale”

Fotogallery della seconda serata della rassegna “Eccezionalmente Normale” di venerdì 30 gennaio 2015 a Palazzo Nava a Gussago. Un bravo Marco Ungaro questa volta in veste di conduttore (lo avevamo conosciuto in un’altra veste di atleta nella sua performance “da Gussago a Istanbul a passo di bicicletta“, che è stata raccontata in una serata di novembre) ha presentato la seconda serata della rassegna “Eccezionalmente normale“, incontro patrocinato dal Comune di Gussago e in collaborazione con il Kiosko e il Bike Eco Tour, a Palazzo Nava. Personaggi eccezionalmente normali hanno presentato

Eventi/Incontri

Venerdì 30 gennaio tornano le storie “Eccezionalmente Normali”

Dopo l’appuntamento da tutto esaurito di novembre, con il racconto di viaggio «Da Gussago a Istanbul a passo di bicicletta» compiuto da Marco Ungaro, è in arrivo, venerdì, la seconda serata della rassegna «Eccezionalmente normale». Durante l’incontro – patrocinato dal Comune di Gussago e in collaborazione con il Kiosko e il Bike Eco Tour – a Palazzo Nava, alle 20:15, verranno presentate due esperienze esemplificative del concetto di straordinarietà nell’ordinario. Prima l’avventura a piedi sul famoso e frequentato cammino di Santiago de Compostela: Alberto Lorenzoni

Fotogallery "Eccezionalmente Normale" con Marco Ungaro
Fotogallery

Fotogallery “Eccezionalmente Normale” con Marco Ungaro

Fotogallery dell’incontro “Eccezionalmente Normale“: venerdì 7 novembre 2014 nella chiesa di San Lorenzo a Gussago il gussaghese Marco Ungaro ha raccontato ai presenti, anche tramite proiezione di video e fotografie, la “grande diagonale”, il viaggio che la scorsa estate l’ha portato da Gussago a Istanbul, in bicicletta. Fotografie di Pintossi Giampietro (Pierino).

Eccezionalmente Normale novembre 2014
Notizie

Venerdì 7 novembre “Eccezionalmente Normale” con Marco Ungaro

Segnaliamo che venerdì 7 novembre 2014 alle ore 20:15 nella chiesa di San Lorenzo a Gussago il gussaghese Marco Ungaro racconterà la “grande diagonale”, il viaggio che durante la scorsa estate l’ha portato da Gussago a Istanbul, in bicicletta. Durante la serata verranno proiettati i “selfie” e le fotografie del viaggio ed i video “in sella”, per cercare di comunicare le emozioni vissute da Marco durante la sua eccezionale esperienza. Inoltre piccole sorprese e, come in tutte le sue iniziative, sarà possibile fare beneficenza. Al termine, per tutti i presenti,

La grande Diagonale - Ungaro
Notizie

Marco Ungaro racconta la sua esperienza sulla “grande diagonale”

Il gussaghese Marco Ungaro ci ha inviato il racconto del viaggio “grande diagonale”, che l’ha portato da Gussago a Istanbul, in bicicletta. La Grande Diagonale era uno dei “sogni nel cassetto” che nel 2014 ho avuto la possibilità di “tirar fuori!”. Se quando hai la possibilità non svuoti almeno in parte quel cassetto, a cosa serve riempirlo? I miei ciclo viaggi iniziano mentalmente sempre molto prima di metterli in atto. In questo caso, ho trascorso 5 mesi perseguitato da questo obiettivo. Ed è così che

La grande Diagonale - Ungaro
Notizie

Il gussaghese Marco Ungaro in partenza per la “grande diagonale”

Il 26 luglio in gussaghese Marco Ungaro partirà per un altro viaggio che a lui piace chiamare “la grande diagonale”. In effetti è proprio una diagonale quella che passa dall’Italia andando a sud/est attraversando la Slovenia, la Croazia, la Bosnia. In realtà nel sogno di Marco la diagonale continua dritta anche verso la Bulgaria e la Turchia. Il viaggio avrebbe come obiettivo il raggiungimento di Istanbul in circa 18 giorni, ma essendo un viaggio oltre il limite raggiunto fino ad ora da Marco, il condizionale ė

Notizie

Marco Ungaro racconta a Gussago News il suo “ciclopellegrinaggio” a Roma

Il gussaghese Marco Ungaro ci ha inviato il racconto del viaggio che l’ha portato a seguire in bicicletta la via Francigena da Gussago a Roma. È da qualche anno che mi diletto a praticare Cicloturismo passando dall’Austria al Cammino di Santiago alla Germania e chiaramente per la nostra “bella addormentata” Italia. Per cicloturismo intendo conoscere nuovi territori e nuova gente …quando le strade non si percorrono in chilometri ma in emozioni. Per l’estate 2013 ho voluto rincarare la dose con altre emozioni e fare un