Sante Amonti
Ri-Scopri Gussago

La storia di Amonti, boxeur galantuomo che odiava i pugni

«La vuole sapere una cosa? Io non so cosa sia il mal di testa». Agita le mani, mentre lo dice – mani grandi, mani senza fine; mani che hanno scritto pagine indelebili del pugilato italiano e non solo. Mani ruvide, scoscese e solide come rupi. «Queste, invece, mi fanno male. Più che altro quando cambia il tempo. Lo vede il pollice, com’è deformato? Si figuri che spesso, dopo un incontro, per togliermi i guantoni me li dovevano tagliare. Le avevo sempre gonfie». L’uomo col barometro

Sante Amonti
Ri-Scopri Gussago

Santo Amonti, il gussaghese che fu campione italiano di pugilato

Nell’immaginario collettivo degli appassionati di boxe Santo Amonti, nato il 19 dicembre 1937, suscitava grandi emozioni per il suo modo di porsi al grande pubblico. Il bresciano, nativo della frazione Croce di Gussago (da qui la croce stampigliata sui pantaloncini) presentava un fisico non molto alto, ma compatto e possente. Viso da bravo ragazzo, si inginocchiava all’angolo prima di ogni match, facendosi il segno della croce. Al suono del gong si trasformava in una macchina da pugni tesa alla distruzione dell’avversario, esaltando il suo stile dirompente. Professionista

Natale Vezzoli
Ri-Scopri Gussago

Natale Vezzoli, il pugile gussaghese che fu campione europeo superpiuma

«Io non ho mai avuto passione per lo sport. Io ho fatto il pugile per essere qualcuno». Tutto qui, il romanzo della vita di Natale Vezzoli, glorioso pugile bresciano, 180 incontri tra dilettantismo e professionismo, campione europeo super piuma con 9 difese del titolo, un sassolino nella scarpa che si chiama Hernandez e «mai un giorno di lavoro perso», come specifica mostrando le mani noccute, da carpentiere. La sua storia sul ring comincia nel 1966 a Brescia, via Zara, palestra Mariani. Un ragazzino tutto nervo,

Fotogallery manifestazione puglistica Gussago 2013
Sport

Pugilato: festival di vittorie per la Mariani Boxe Brescia a Gussago

La riunione organizzata con Natale Vezzoli, ha visto il debutto di Ivan Ferrari, fratello di Vanessa. Il pugilato è tornato sabato scorso a Gussago con una bellissima manifestazione allestita dalla Mariani Boxe Brescia e che ha visto protagonisti ben dieci portacolori dello storico sodalizio cittadino. Gli atleti hanno reso onore a Natale Vezzoli, detentore europeo tra i professionisti e motore della manifestazione. Sugli scudi in particolare i sempre brillanti fratelli Cernean. Splendida la performance di Grigore, capace di dominare il più scavato Maffioli di Luino,

Fotogallery manifestazione puglistica Gussago 2013
Fotogallery

Fotogallery “Manifestazione pugilistica Mariani Boxe Brescia vs Selezione Lombardia” 2013

Il palazzetto dello sport di Gussago ha ospitato una manifestazione di pugilato a carattere dilettantistico, organizzata dalla Mariani Boxe Brescia in collaborazione con l’indimenticabile eroe locale Natale Vezzoli. La Noble Art mancava dal paese dal lontano 1968, quando da neo campione tricolore dei novizi si batté proprio il poi detentore europeo dei superpiuma. Protagonisti ben dieci alfieri del sodalizio di via Zara. Sotto i riflettori Michael Mendy, picchiatore nativo del Gambia, che ha combattuto con il forte Passero di Luino. Da non perdere nemmeno le

Boxe Gussago dicembre 2013
Eventi/Incontri

Sabato 7 dicembre manifestazione di pugilato al Palazzetto Polivalente

Sabato 7 dicembre 2013 l’ASD Mariani Brescia Boxe, con il patrocinio del Comune di Gussago, organizza presso il palazzetto Polivalente di via Bevilacqua a Gussago la manifestazione pugilistica Mariani Boxe Brescia vs Selezione Lombardia: durante la serata sono previsti 10 combattimenti, ospiti speciali gli ex campioni di Gussago. Ingresso 10 euro.