2 giugno: festa della Repubblica Italiana 2015

31 maggio 2015 Gussago News 0

Il 2 giugno si celebra la Festa della Repubblica Italiana, a ricordo della nascita della Repubblica. Il 2 e il 3 giugno 1946 si tenne, infatti, il referendum istituzionale indetto a suffragio universale con il quale gli italiani venivano chiamati alle urne per esprimersi su quale forma di governo, monarchia o repubblica, dare al Paese, in seguito alla caduta del fascismo. Dopo 85 anni di regno, con 12.718.641 voti contro 10.718.502 l’Italia diventava repubblica. A Gussago il programma delle celebrazioni prevede alle ore 9:30 il

2 giugno: festa della Repubblica Italiana

31 maggio 2014 Gussago News 1

Il 2 giugno si celebra la Festa della Repubblica Italiana, a ricordo della nascita della Repubblica. Il 2 e il 3 giugno 1946 si tenne, infatti, il referendum istituzionale indetto a suffragio universale con il quale gli italiani venivano chiamati alle urne per esprimersi su quale forma di governo, monarchia o repubblica, dare al Paese, in seguito alla caduta del fascismo. Dopo 85 anni di regno, con 12.718.641 voti contro 10.718.502 l’Italia diventava repubblica. A Gussago il programma delle celebrazioni prevede un corteo dalla sala consiliare

2 giugno: festa della Repubblica Italiana

31 maggio 2013 Gussago News 0

Il 2 giugno si celebra la Festa della Repubblica Italiana, a ricordo della nascita della Repubblica. Il 2 e il 3 giugno 1946 si tenne, infatti, il referendum istituzionale indetto a suffragio universale con il quale gli italiani venivano chiamati alle urne per esprimersi su quale forma di governo, monarchia o repubblica, dare al Paese, in seguito alla caduta del fascismo. Dopo 85 anni di regno, con 12.718.641 voti contro 10.718.502 l’Italia diventava repubblica. Programma celebrazioni organizzate dal Comune di Gussago: – scarica il programma

2 giugno: festa della Repubblica Italiana

29 maggio 2012 Gussago News 0

Il 2 giugno si celebra la Festa della Repubblica Italiana, a ricordo della nascita della Repubblica. Il 2 e il 3 giugno 1946 si tenne, infatti, il referendum istituzionale indetto a suffragio universale con il quale gli italiani venivano chiamati alle urne per esprimersi su quale forma di governo, monarchia o repubblica, dare al Paese, in seguito alla caduta del fascismo. Dopo 85 anni di regno, con 12.718.641 voti contro 10.718.502 l’Italia diventava repubblica.