La «Richiedei» taglia i salari. Scatta l’offensiva sindacale

25 Ottobre 2012

La fondazione recede dal contratto integrativo: per i 350 dipendenti busta paga più leggera di 200 euro. La preoccupazione dei sindaci: «Se il piano di risanamento deve passare dalla Regione Lombardia ci sono davvero poche speranze». Dalla luce in fondo al tunnel all’orlo del precipizio, il passo è stato davvero breve per il Richiedei. A marzo, illustrando il bilancio 2011, il consiglio di amministrazione della fondazione aveva presentato con fiducia le linee guida per proseguire nel risanamento. Ma nei giorni scorsi, il board che gestisce

Fondazione Richiedei: taglio agli stipendi da 80 a 200 euro

23 Ottobre 2012

I sindacati: “Questa decisione ingiusta va a colpire i lavoratori che quotidianamente svolgono delicati compiti oltre che le loro famiglie già provate dalla crisi economica e con stipendi bloccati da anni”. Proclamato lo stato di agitazione alla Fondazione Richiedei di Gussago. Un passo deciso da Cisl, Cgil e Uilp Flp in seguito alla disdetta unilaterale dell’accordo integrativo aziendale comunicato dagli amministratori che causerà una perdita di salario per ogni dipendente che potrà variare da 80 a 200 Euro. “Lo stato di crisi – scrivono i

1 4 5 6