Una targa ricorda Angelo Venturelli, il primo sindaco

targa-venturelli-2016

La cultura, motore per il riscatto sociale, l’impegno per lo sviluppo economico di Gussago – sfruttando le peculiarità del territorio con innovazione e con un respiro internazionale – e il ruolo della scuola; sono questi i cardini dell’opera di Angelo Venturelli, figura emblematica per il rilancio del paese nel dopo-guerra.

Questi i motivi che hanno portato alla targa a lui dedicata, affissa ai muri della scuola – donata dallo stesso Venturelli – a lui intitolata. Nelle scorse ore si è tenuta la cerimonia di inaugurazione con gli alunni, i professori, Teodora Venturelli, pronipote di Angelo, Alessandro «Billy» Barzani, per l’Anpi Gussago e i rappresentanti del Comune, di Anpi provinciale, Fiamme Verdi, Alpini e dei combattenti.

«Angelo Venturelli (1889-1972) è stato un uomo profondamente legato al territorio di origine; eroe della Resistenza, fu anche ufficiale pluridecorato della Grande Guerra; credeva nella scuola come palestra di vita. Per questo motivo donò la struttura che, dal 1972, porta il suo nome», ha spiegato il professore e storico, Vittorio Nichilo, durante la cerimonia tenutasi nell’aula magna della scuola media. In Venturelli, peculiare era la visione moderna e aperta alle innovazioni provenienti dai quattro angoli della Terra. «Negli anni ’50 – ha proseguito Nichilo – fu sua l’idea di aprire il primo “mini market” a Gussago, che aveva visto in uno dei suoi viaggi negli Stati Uniti. Aveva capito che Gussago avrebbe dovuto puntare sulle peculiarità del territorio, come le ciliege e il vino, ma prima di tutto sulla cultura e sulla scuola. Negli anni ’20 creò le prime case popolari a Gussago. Finita la guerra fu il primo sindaco dopo la Liberazione; il primo sindaco per la verità fu Lorenzini, ma non seppe gestire una rivolta di donne gussaghesi, e il compito passò a Venturelli. Fu uomo colto che fece del bene per Gussago». Il nome di Venturelli sarà presto esposto all’ingresso della scuola.
Federico Bernardelli Curuz

Fonte articolo Giornale di Brescia

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti alle Newsletter di Gussago News per ricevere quotidianamente via email notizie, eventi e/o necrologi
- segui la pagina Facebook di Gussago News (clicca “Mi piace” o “Segui”)
- segui il canale Telegram di Gussago News