Tennis: Lazzari puntuale al Mezzodì per un successo di valore

Tennis

Alberto Lazzari si aggiudica la sfida in famiglia contro Luca Antonini (entrambi difendono i colori della Forza e Costanza) al Terza categoria maschile del Tc Il Mezzodì e conquista il torneo «Gauss Magneti», giunto alla settima edizione. Un match carico di tensione e di aspettative visto che i due giocatori sono pari classifica (3.1), sono rispettivamente numero due e uno del tabellone a cura del giudice arbitro Carlo Piceni e del direttore Enrico Cingia, e soprattutto hanno lo stesso numero di vittorie (due) al torneo della Stacca di Gussago e dunque chi vince si porta a casa la coppa permanente.

È Lazzari a trovare già al secondo game il break e a scappare (3-0). Antonini cerca di limitare i danni ma alla fine deve cedere il primo set per 6-3. Non si discosta molto il secondo set dal primo con Lazzari a comandare il gioco e ad imporsi con un altro 6-3, a portare così a tre il numero di vittorie al Mezzodì e ad aggiudicarsi il trofeo. Un Lazzari più fresco perché in precedenza non aveva avuto alcun problema contro l’under 16 Marco Piras (6-3, 6-1) e men che meno in semifinale contro Andrea Scalvini, altro under 16 della Fenice Castegnato, superato con un doppio 6-0. Scalvini (3.5 di classifica) si era però messo in luce con tre positivi consecutivi e un pizzico di fortuna superando prima il 3.2 Nicola Franchi per 3-1 e ritiro di quest’ultimo, poi il 3.4 Cristian Persi per 6-3, 6-2 e infine il 3.2 Matteo Milazzotto per 7-6 (7-4), 7-5. L’allievo del maestro Diego Rosellini aveva avuto nei quarti un altro colpo fortunato per il ritiro del numero tre Alessandro Bertolini (3.1) sul 2-6, 2-0. Più difficile invece il percorso del numero uno Luca Antonini perché dopo aver inflitto un doppio 6-0 a Matteo Bonfiglio si è trovato a battagliare contro il 3.2 Luca Castrezzati riuscendo a spuntarla solo al terzo set e con i parziali di 6-2, 6-7 (3-7 il tie break), 6-4 per poi arrivare in finale sbarazzandosi del pari categoria Francesco Lambri con un doppio 6-2.

Il Terza femminile, trofeo Zamboni, se lo aggiudica la milanese Eugenia Todaro (Vavassori Tennis Team) con padre siciliano e madre russa. Numero tre del torneo e 3.2 di classifica, Todaro fatica contro la 4.1 Claudia Pontoglio (3-6, 6-4, 6-2), mentre passeggia contro la 3.1 e numero due Lidia Bortolotti (6-0, 6-3). In finale contro Arianna Paris (Tennis Mongodi) vince facile il primo set (6-1) prima di sparire dal campo e andare sotto per 1-6, 0-4. Ma alla fine si riprende, torna a giocare come sa, infila sei game consecutivi e vince il torneo per 6-4.
S.M.

Fonte: Bresciaoggi

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti alle Newsletter di Gussago News per ricevere quotidianamente via email notizie, eventi e/o necrologi
- segui la pagina Facebook di Gussago News (clicca “Mi piace” o “Segui”)
- segui il canale Telegram di Gussago News