Terreno all’asta a Ronco, atteso incasso da 160mila euro

Chiesa-parrocchiale-Santi-Zenone-e-Eurosia-in-RONCO

Potrebbe partire da Ronco, da un terreno di proprietà del Comune e presto messo all’asta, la prima applicazione della variante per i «trasferimenti volumetrici» in tema di diritti edificatori, recentemente approvata dal Consiglio comunale. Una soluzione che potrebbe portare nelle casse del Municipio franciacortino 19mila euro per la sola area con funzione di pertinenza e 148mila per la potenzialità edificatoria. La variante alle Norme tecniche di attuazione del pgt, permette ai cittadini di ampliare le proprie abitazioni, fino alla misura massima del 20%, nel caso in cui il proprietario di casa abbia altri terreni già dotati di capacità edificatoria, oppure cedere i diritti edificatori dell’area. Tale modifica potrebbe dunque trovare il primo utilizzo con l’alienazione del «reliquato di area edificabile» in via Pavoni.

L’area edificabile è di 760 mq, e confina con 5 unità immobiliari. Per l’assegnazione verrà indetta un’asta, ponendo a base di gara sia la proprietà dell’area che la potenzialità edificatoria del lotto, a un prezzo non inferiore a 25 euro al mq per l’area con funzione di pertinenza e di 130 euro al mc per la potenzialità edificatoria. «In caso di asta deserta – ha spiegato il sindaco Bruno Marchina – per la sola proprietà vi saranno a ulteriori procedure di vendita a prezzo inferiore di quello qui stabilito»; mentre per quanto riguarda la potenzialità edificatoria, potranno essere indetti ulteriori incanti il cui prezzo sarà determinato sull’andamento del futuro mercato delle volumetrie.
Federico Bernardelli Curuz

Fonte: Giornale di Brescia

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti alle Newsletter di Gussago News per ricevere quotidianamente via email notizie, eventi e/o necrologi
- segui la pagina Facebook di Gussago News (clicca “Mi piace” o “Segui”)
- segui il canale Telegram di Gussago News