Tomas Trainini a lungo protagonista ai campionati Europei, ma cede nel finale

Tomas Trainini europei Olanda agosto 2019

L’ucraino Andrew Ponomar, diciassette anni a settembre, ha conquistato ad Alkmaar, in Olanda, la corona continentale nella corsa in linea riservata agli juniores. Il gussaghese Tomas Trainini, protagonista a lungo insieme ad altri sette corridori, nel finale ha accusato qualche problema di troppo e ha concluso 44esimo, a 4’29” dal vincitore. Ponomar ha rotto gli indugi a una decina di chilometri dall’arrivo e sfruttando le sue eccellenti qualità di cronoman è riuscito a vincere. Il neo campione europeo non è uno sconosciuto: in questa stagione ha vinto due tappe della Coppa delle Nazioni e conquistato il titolo ucraino nella prova contro il tempo e nella gara in linea. Trainini, insieme a Maurice Ballerstedt (secondo a 21″), Andrea Piccolo (alla fine medaglia di bronzo nel giorno in cui Letizia Paternoster ha conquistato l’oro nell’Under 23 femminile), Marco Brenner, Enzo Leijnse, Lars Van Ryckeghem, Gleb Karpenko e lo stesso Ponomar, è rimasto in testa fino a una decina di chilometri dall’arrivo, nelle condizioni ideali per emulare Michele Gazzoli due anni fa, splendido primattore in Danimarca. Quando Ponomar però ha accelerato, ha accusato problemi inattesi e alla fine ha concluso malinconicamente nelle retrovie. Davvero un peccato perché questo ragazzo ha qualità tecniche e agonistiche di grosso spessore e giustamente Rino de Candido lo aveva scelto come uomo di riferimento della nazionale con Piccolo.
Angiolino Massolini

Fonte: Bresciaoggi

Tomas Trainini, voto 7.5: era uno dei capitani designati e il suo ruolo lo ha ricoperto vivacizzando la fuga che ha segnato la corsa. Insieme a Piccolo, infatti, è andato in avanscoperta aggiungendo una buona dose di pericolosità al tentativo. Con il passare delle tornate la sua pedalata ha perso di efficacia ma nonostante questo non ha mai saltato un cambio. Proprio mentre l’ucraino Ponomar, poi vincitore, mette a segno la stoccata decisiva l’azzurro si spegne definitivamente e nel finale la sua mancanza si fa sentire oltremodo.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOSTRE NOTIZIE!

- iscriviti alle Newsletter di Gussago News per ricevere quotidianamente via email notizie, eventi e/o necrologi
- segui la pagina Facebook di Gussago News (clicca “Mi piace” o “Segui”)
- segui il canale Telegram di Gussago News